Joe Pesci biografia
Fonte Instagram
in

Joe Pesci

  • Nome d'arte: Joe Pesci
  • Data di nascita: 9 febbraio 1943 (martedì)
  • Età: 76 anni
  • Segno zodiacale: Acquario
  • Professione: Attore, Cantante, Musicista
  • Titolo di studio: Diploma
  • Luogo di nascita: Newark - New Jersey - USA
  • Altezza: 163 cm

La vita privata di Joe Pesci

Joseph Frank, meglio noto come Joe Pesci, nasce a Newark, New Jersey (USA) il 9 Febbraio 1943. Il padre Angelo Pesci è di origini torinesi, la madre Maria Mesce di origini avellinesi. Cresce a Belleville e negli anni Sessanta lavora come barbiere.

Le misure di Joe Pesci

Joe Pesci è alto 163 cm ed è di corporatura piuttosto robusta.

Così lo descrive Natalia Aspesi, inviata del quotidiano La Repubblica alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1992:

Un ometto basso, coi capelli tinti, gli occhiali affumicati, il sigaro in bocca alle dieci del mattino, tutto vestito di seta nera come un ballerino di rumba, un anellone d’oro al mignolo tenuto all’insù, un pesce d’oro appeso a una catena d’oro sul petto villoso ed esposto, un tipo tra Gambadilegno e Massimo Boldi.

Attore brillante e divertente è entrato nella storia del cinema soprattutto per i ruoli interpretati, in primis il mafioso Tommy DeVito, nei gangster movie dove maneggia con uguale competenza padelle di sugo, spaghetti, pistole e cadaveri.

Gli amori di Joe Pesci

Il primo matrimonio di Joe Pesci è protetto da grande riserbo. A parte l’anno delle nozze (1964) e la nascita della primogenita (1964) non sono noti altri dettagli.

Dal matrimonio (1988 – 1992) con l’attrice Claudia Haro nasce Tiffany.

Altre relazioni note: Leighanne Littrell (1995 – 1997) e Angie Everhart (2007 – 2008).

La carriera di Joe Pesci

Il primo ruolo da protagonista è in The Death Collector (1976) di Ralph De Vito. Il film non ottiene grande successo ma la sua intepretazione attira l’attenzione di Robert De Niro e Martin Scorsese. Nel 1980 entra infatti nel cast di Toro scatenato (1980).

Di loro dirà:

Scorsese e De Niro mi hanno insegnato a far affiorare la parte più naturale della mia persona.

Con il ruolo di Joey, il fratello di Jake LaMotta (De Niro), conquista un BAFTA come miglior attore esordiente e una nomination all’Oscar come miglior attore non protagonista. Lavora poi in Eureka (1983) di Nicolas Roeg e in Tutti dentro (1984) diretto e interpretato da Alberto Sordi.

È nel musical Moonwalker (1988) accanto alla popstar Michael Jackson e lavora in tv nelle serie Mezzo Pollice (1985) e La vita leggendaria di Ernest Hemingway (1989). Particolarmente felice il sodalizio con De Niro: C’era una volta in America (1984) di Sergio Leone e Quei bravi ragazzi (1990) che gli vale un Oscar come Miglior attore non protagonistaBronx (1993) diretto dallo stesso De Niro e Casinò (1995) ancora con Martin Scorsese.

Si dimostra anche un ottimo attore comico lavorando nelle commedie Mamma, ho perso l’aereo, (1990) di Chris Columbus e Mio cugino Vincenzo (1992) di Jonathan Lynn. L’attore ottiene una grande popolarità e un grande successo interpretando il ruolo di Leo Getz, a fianco di Mel Gibson, nella serie cinematografica poliziesca e d’azione, Arma letale (1989 – 1998).

Si cimenta anche nel thriller con JFK – Un caso ancora aperto (1991) di Oliver Stone, e Occhio indiscreto (1992) di Howard Franklin. Dalla fine degli anni Novanta si dedica prevalentemente alla musica. Incide il disco Vincent LaGuardia Gambini Sings Just for You (1998) da cui è estratto il singolo Wise Guy.

Torna sul grande schermo nel 2010 in Love Ranch di Taylor Hackford, accanto a Helen Mirren.

Benny Benassi biografia

Benny Benassi

Claudio Cecchetto biografia

Claudio Cecchetto