Lea Michele biografia
in ,

Lea Michele

La vita privata di Lea Michele

Lea Michele Sarfati nasce a New York, nel Bronx, il 29 agosto 1986. Suo padre Mark è un agente immobiliare di origini ebree, sua madre Edith è un’infermiera di origini italiane: è stata educata seguendo la religione cattolica, il credo di sua madre, ed è figlia unica.

All’età di quattro anni si trasferisce nel New Jersey, a Tenafly, dove frequenta un centro di formazione per le arti. Questa sarà la sua base per il mondo dello spettacolo, e nonostante sia stata accettata anche alla Tish School of Art, presso la New York University.

Lea Michele sceglie di continuare ad esibirsi sul palcoscenico, preferendo il suo lavoro al proseguimento degli studi.

Le misure

Lea Michele è alta 159 cm e pesa 50 Kg.

View this post on Instagram

NFL Honors ✨

A post shared by Lea Michele (@leamichele) on

Tatuaggi e significati

Lea Michele ha spesso utilizzato i tatuaggi per decorare il suo corpo, specie in occasione di eventi speciali o per ricordare persone scomparse. Per questo motivo ne ha ben quattordici, tutti comunque piccoli e discreti, ma sempre molto eleganti, come si addice al suo stile.

Sul polso destro ha la scritta I believe, contornata da una piccola cornice, questa frase è un verso del musical di Broadway Spring Awakening; sul polso sinistro invece c’è una piccola stellina dorata.

Sul piede destro e sinistro, rispettivamente, si è fatta tatuare una farfalla blu insieme a una seconda farfalla, in bianco e nero, in un punto diverso, e la scritta Imagine; sul piede destro troviamo anche la scritta Our city, our love. Sulla cassa toracica, nel lato sinistro, ha tatuata una piccola croce e la scritta My angel now: si dice che sia dedicato a suo nonno.

Sul lato sinistro della pancia è presente un uccellino, e sul fianco destro un’altra farfalla, il suo primo tatuaggio, risalente al 2003. Sulla spalla sinistra troviamo tre piccole note musicali, a sottolineare il suo legame con la musica. Lea Michele ha anche tatuaggi sulle mani, infatti sull’anulare della mano destra è disegnata una piccola tazzina di caffé, in ricordo di sua nonna, e sull’indice della mano sinistre c’è invece un cuore rosso.

Ben tre tatuaggi sono dedicati al suo amore scomparso, Cory Monteith: sul gluteo sinistro Finn, il nome del personaggio da lui interpretato nello show Glee; sempre sul fianco è presente il numero 5, un altro tributo al personaggio della serie tv. Infine, il più toccante di tutti, dedicato alle ultime parole che Cory Monteith le ha detto: la scritta If you say so, sempre sul lato del torace.

Gli amori di Lea Michele

Dopo un breve flirt con il collega Matthew Morrison, interprete del professor Schuester in Glee, Lea Michele ha ufficializzato nel 2011 la sua relazione con Cory Monteith, sbocciata sul set della serie tv: la coppia era amatissima dai fan, e la loro storia d’amore è tristemente giunta al capolinea dopo la tragica scomparsa per overdose di Monteith, nel 2013.

Dopo aver superato con difficoltà la morte del partner, Lea Michele si è impegnata in una relazione con il modello Matthew Paetz, dal 2014 al 2016. Nello stesso anno la Michele si è frequentata per alcuni mesi con l’attore Robert Buckley, conosciuto sul set della serie Dimension 404, per cui ha fatto da comparsa.

Nel 2017 l’attrice ha ufficializzato la sua relazione con l’imprenditore Zandy Reich, con il quale era già amica da tempo. Il 9 marzo 2019 i due si sposano in California.

La carriera di Lea Michele

Il suo debutto nel mondo dello spettacolo avviene a soli otto anni, quando interpreta la piccola Cosette nel musical di Broadway I miserabili: un piccolo talento nel canto, nel ballo e nella recitazione che le apriranno la strada anche per produzioni televisive e cinematografiche nel futuro, e anche alla candidatura per diversi e prestigiosi premi, come il Golden Globe.

View this post on Instagram

#tbt ❤️ready for more? 🎼

A post shared by Lea Michele (@leamichele) on

Lea Michele continua il suo lavoro sui palchi di Broadway finché nel 2009 è ingaggiata da Ryan Murphy come protagonista della sua nuova serie tv Glee, in cui interpreta la talentuosa ed egocentrica Rachel Berry: la serie ha un successo straordinario, dovuto anche alle sue eccellenti esibizioni canore. Sul set sono nati numerosi legami di amicizia con i colleghi, ma anche di rivalità, come ad esempio è accaduto con Naya Rivera, interprete della cheerleader Santana Lopez. Allo show ha preso parte anche il suo migliore amico Jonathan Groff, icona gay e affermato attore e cantante di Broadway, che nel telefilm ha recitato il ruolo di Jesse StJames.

Nel 2015 Ryan Murphy la vuole ancora con sé in Scream Queens, serie tv horror demenziale, in cui la Michele veste i panni della bizzarra Hester Ulrich: la serie, però non ottiene lo stesso successo di Glee e chiude i battenti dopo solo due stagioni. Dal 2017 Lea Michele è impegnata in un nuovo ruolo, quello della assistente Valentina Barella, preziosa collaboratrice del protagonista della serie tv The Mayor.

Parallelamente agli impegni televisivi prosegue anche la sua carriera nel cinema, come doppiatrice e anche da interprete, come è accaduto nel 2011 con il film Capodanno a New York; prosegue anche la sua carriera di cantante, ha infatti pubblicato due album, Louder nel 2014 e Places nel 2017. Lea Michele si è cimentata anche con la scrittura: due i libri da lei pubblicati, Brunette Ambitions e You First, entrambi a tema autobiografico e lifestyle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lily James biografia

Lily James

Rosa Perrotta biografia

Rosa Perrotta