Lucrezia Lante della Rovere biografia
Fonte Instagram
in

Lucrezia Lante della Rovere

La vita privata di Lucrezia Lante della Rovere:

Lucrezia Lante della Rovere è un’attrice italiana nata a Roma il 19 luglio 1966. Proviene da una famiglia nobile da parte del padre, Alessandro dei duchi Lante della Rovere, scomparso all’età di cinquantasette anni, nel 1995. Della famiglia ducale dei Lante della Rovere hanno fatto parte anche due papi molto importanti, Sisto IV e Giulio II. Sua madre invece era Marina Ripa di Meana, stilista e attrice deceduta nel 2018.

Comincia a lavorare come modella, per poi intraprendere la carriera televisiva e cinematografica.

View this post on Instagram

Risate sempre tante ❤️❤️

A post shared by Lucrezia della Rovere (@lucrezialantedellarovere) on

Le misure di Lucrezia Lante della Rovere:

L’attrice è alta 1,70 cm.

Gli amori di Lucrezia Lante della Rovere:

Durante la sua vita Lucrezia è stata la compagna di diversi personaggi importanti. All’età di vent’anni ha una relazione con Giovanni Malagò, imprenditore e presidente del CONI, più grande di lei di otto anni. Nel 1988 diventano genitori di due figlie gemelle, Ludovica e Vittoria, che l’ha resa nonna di un maschietto nel 2018. I due si separano dopo quattro anni di storia.

Successivamente si lega all’attore e produttore Luca Barbareschi, con il quale ha una relazione lunga sette anni. In seguito si lega per sei anni con il regista Gianpaolo Tescari, con il quale si lascia a causa della troppa differenza d’età. Lucrezia è stata anche la compagna del pittore Marco Tirelli, conosciuto ad una festa.

Nel 2016 deve affrontare un terribile lutto, quello del suo compagno, il giornalista Emiliano Liuzzi, deceduto all’età di quarantasei anni.

Dall’autunno 2018 ha un nuovo amore, la cui identità è ancora top secret. La nuova coppia è stata paparazzata a Roma dal settimanale Diva e Donna.

La perdita della madre:

Il 4 gennaio 2018 Lucrezia perde la madre, l’attrice Marina Ripa di Meana, malata di cancro dal 2002. Solo due mesi dopo di lei, muore anche il suo secondo marito, Carlo Ripa di Meana, anche lui a causa della stessa malattia. In seguito alla loro scomparsa, Lucrezia posta su Instagram una foto della coppia, che è rimasta unita per quarantadue anni, in seguito alla morte di suo padre.

L’attrice ha sempre avuto un legame molto profondo con la madre, che l’ha definita una persona forte, vitale e coraggiosa, una guerriera che per anni ha dovuto affrontare il male incurabile di cui era malata.

La carriera di Lucrezia Lante della Rovere:

All’età di quindici anni comincia la carriera di modella, mentre il suo debutto al cinema avviene nel 1986 con il film Speriamo che sia femmina di Mario Monicelli. Nel cast sono presenti anche le attrici Stefania Sandrelli e Giuliana De Sio. Altri film a cui ha preso parte sono Storia di ragazzi e ragazze di Pupi Avati, Viola di mare, che racconta la storia d’amore tra due donne, e Benedetta follia di Carlo Verdone, dove interpreta Lidia.

A teatro recita in diversi spettacoli, tra cui Quando eravamo repressi, Il mercante di Venezia, di Giorgio Albertazzi, e Un marito ideale.

In televisione interpreta Eleonora Aldrovandi nella serie televisiva in costume Orgoglio. Nel 2007 è la protagonista, ispettore e capo della Polizia di Stato, Donna detective. Successivamente recita nella miniserie televisiva Lo smemorato di Collegno.Altre serie televisive in cui ha recitato sono Tutti pazzi per amore 3, La dama velata, con protagonisti Miriam Leone e Lino Guanciale e La strada di casa, accanto ad Alessio Boni.

Nel 2012 partecipa al Varietà di Rai Uno Ballando con le stelle, in coppia con il ballerino Simone Di Pasquale. Nello stesso anno è ospite dei Wind Music Awards e nel 2013 fa parte della giuria di Miss Italia.

Fanny Neguesha biografia

Fanny Neguesha

Tiziano Ferro biografia

Tiziano Ferro