Tiziano Ferro biografia
Fonte Instagram
in

Tiziano Ferro

La vita privata di Tiziano Ferro

Tiziano Ferro è un cantautore nato a Latina il 21 febbraio 1980, sotto il segno dei Pesci. Di origini venete, è cresciuto con il papà Sergio (geometra), la mamma Giuliana (casalinga) ed il fratello minore Flavio (1991) a cui è molto legato.

Si è diplomato al Liceo Scientifico. Da bambino era molto timido. L’amore della sua famiglia l’ha aiutato a superare momenti difficili ed a trovare la forza di credere nei suoi sogni diventando uno dei cantanti italiani più amati nel mondo.

Le misure

Tiziano Ferro è alto 1.82 metri e pesa circa 78 kg.

View this post on Instagram

W il sole della Sicilia. Ci vediamo domani! Tiziano

A post shared by Tiziano Ferro (@tizianoferro) on

Tiziano Ferro quanto pesava?

Durante l’adolescenza, Tiziano Ferro era un ragazzo molto timido che veniva emarginato dai compagni. Per questo motivo, iniziò a soffrire di bulimia ed arrivò a pesare fino a 111 kg.

Dopo momenti difficili, si rese conto che, per diventare un cantante di successo, era necessario tornare in una buona forma fisica. Fece tutto da solo: senza aiuto di un nutrizionista, si creò una dieta personalizzata che consisteva nel ridurre le porzioni di grassi a favore di quelle di frutta e verdura senza rinunciare, però, a carboidrati e proteine. Perse 40 kg in circa un anno e mezzo, nel 2000. La canzone Rosso relativo parla proprio di questo periodo, anche se in molti non lo sanno: “Il testo racconta della mia antica fame notturna”, ha rivelato Ferro durante un’intervista.

Gli amori di Tiziano

Durante i primi anni del suo successo, Tiziano Ferro frequentava spesso locali alla moda di Roma e di Milano, era circondato da bellissime donne, ma non era felice, gli mancava qualcosa. Un percorso lungo e difficile che lo portò in analisi e, solo dopo un paio di anni, capì di essere omosessuale.

L’artista si trovava all’apice della sua carriera e decise di fare coming out, rivelando al mondo la sua verità. Una confessione che lo fece amare ancora di più dai suoi fan, sempre pronti a supportarlo in ogni momento. Ferro ha vissuto la sua prima relazione seria nel 2011, durata quattro anni tanto che lui stesso credeva molto in questo amore anche se, a posteriori, non rifarebbe più l’errore di andare subito a convivere.

Nel 2019 sposa l’americano Victor Allen, titolare di un’agenzia di marketing nonché ex consulente della Warner Bros. Il matrimonio viene celebrato con doppia cerimonia: una a Los Angeles, dove il cantante vive col marito, e una a Sabaudia, nella villa della famiglia Ferro.

La carriera di Ferro

A 5 anni, Babbo Natale fa trovare al piccolo Tiziano Ferro una tastiera e lui si innamora del mondo della musica. Inizia a scrivere brani ed a comporre le basi, registrando il tutto.

La musica rappresenta la sua ancora di salvezza e decide di prendere corsi privati per migliorarsi in vari campi come canto, pianoforte, batteria o chitarra classica. Nel 1997 viene scartato dalla giuria del Festival di Sanremo con il brano Quando ritornerai salvo tornarvi, poi, due anni dopo con la stessa canzone ed essere scelto tra i dodici finalisti, ma senza aggiudicarsi i primi tre posti.

Momenti di incertezza che lo portano a dubitare del suo futuro come cantante e la decisione di iscriversi all’Università, prima alla facoltà di Ingegneria, poi a quella di Scienze della comunicazione. Il 2001 è l’anno della svolta: la EMI decide di puntare su di lui ed il singolo Xdono ha subito un grandissimo successo in tutta Europa, seguito dalla pubblicazione dell’album Rosso relativo con brani che, ancora oggi, sono conosciuti come Imbranato o Le cose che non dici. Fin da subito inizia ad incidere anche in spagnolo e portoghese lingue in cui, ancora oggi, ama cantare ed è protagonista del suo primo tour con 70 date in giro per l’Europa.

Il secondo album, 111 (in ricordo del peso raggiunto in adolescenza), vede canzoni come Sere nere o Non me lo so spiegare, poi è la volta di Nessuno è solo anticipato dal singolo Stop! Dimentica e da Ed ero contentissimo, Ti scatterò una foto ed il tormentone E Raffaella è mia, dedicata a Raffaella Carrà. Autore di canzoni come Non ti scordar mai di me o L’amore e basta per Giusy Ferreri, nel 2009 esce l’album Alla mia età con l’omonimo singolo, Il regalo più grande, Indietro e Scivoli di nuovo. L’anno successivo è la volta del libro Trent’anni e una chiacchierata con papà dove possiamo leggere le pagine del suo diario scritto durante l’adolescenza.

Citare tutti i successi di Tiziano Ferro diventa davvero difficile. Una carriera in crescita tra tour nei palazzetti e negli stadi, successi e collaborazioni importanti. Brani che emozionano, sempre in italiano e spagnolo, come Per dirti ciao, Troppo buono, Senza scappare mai più. Nell’ottobre 2016 Potremmo ritornare anticipa l’uscita dell’album Il mestiere della vita dove troviamo un Ferro inedito con pop, rap, R&B e temi che toccano anche la paura e la rabbia, oltre l’amore. Nel febbraio 2017 apre la prima serata del Festival di Sanremo sulle note di Mi sono innamorato di te di Luigi Tenco, mentre l’estate è caratterizzata dal suo tormentone Lento/Veloce.

Molti i duetti che lo vedono protagonista nella sua carriera come quelli con Jamelia in Universal Prayer, con Laura Pausini in Non me lo so spiegare, con Biagio Antonacci in Baciano le donne, con Fiorella Mannoia in Il re di chi ama troppo, con Franco Battiato in Il tempo stesso o con Fabri Fibra in Stavo pensando a te per citarne alcuni. Nel 2019 è in arrivo il suo nuovo album, a tre anni di distanza dall’ultimo, e sarà prodotto da Timbaland: un onore per Tiziano che l’ha sempre visto come il suo idolo.

Lucrezia Lante della Rovere biografia

Lucrezia Lante della Rovere

Pamela Anderson biografia

Pamela Anderson