Marco Carta biografia
Fonte Facebook
in ,

Marco Carta

La vita privata di Marco Carta

Marco Carta nasce a Cagliari il 21 Maggio 1985. Sin da piccolo coltiva un’innata passione per il canto, tutti intorno a lui si rendono presto conto delle sue doti canore. Quando è ancora un bambino Marco perde entrambi i genitori e viene così cresciuto da nonna Elsa e dagli zii. Ha un fratello maggiore di nome Federico che di professione fa il pittore e con cui ha un rapporto bellissimo.

È molto legato alla famiglia e ai valori che gli hanno trasmesso, la perdita dei genitori causa in lui un vuoto profondo che cerca di colmare con la musica. Dopo essersi diplomato all’istituto professionale per elettrotecnici, Marco inizia a lavorare nel negozio di parrucchiere della zia. Nel frattempo la passione per la musica si fa spazio, così Marco comincia a suonare in pub e locali del posto e capisce presto che il suo sogno più grande è quello di trasformare questa passione in lavoro.

Tatuaggi e significati

Marco Carta ha diversi tatuaggi fatti negli ultimi anni.

Ragno: sulla parte destra del petto Marco ha tatuato un ragno di cui non si conosce il significato.

Corda di violino: sull’avambraccio destro, appena sotto il gomito, Marco ha incisa una corda di violino dedicata alla musica che rappresenta ormai la sua vita.

Monica: sul braccio destro Marco si è tatuato il nome della madre scomparsa, Monica. Ha deciso di fare questo tatuaggio a colori perché vuole ricordarla in maniera allegra.

Arcobaleno: all’interno dell’avambraccio destro si trova un arcobaleno a colori che rappresenta la quiete, la serenità e la vita dopo la tempesta.

Scritta: sul fianco sinistro appare la scritta Scelgo me, titolo del suo singolo e quindi dedicato alla musica.

Nipoti: sul fianco destro, dopo essere diventato zio, Marco ha deciso di tatuarsi i nomi dei suoi nipotini.

Crisalide: il braccio sinistro è quasi completamente coperto da una crisalide che sta a significare l’inizio di una nuova vita.

L’operazione all’intestino

Quest’estate il cantante è stato ricoverato d’urgenza a causa di un problema all’intestino. Tutto è accaduto mentre era in viaggio per un concerto ad Assisi: in treno ha avvertito subito dei dolori fortissimi alla pancia, tanto da far fermare il treno e farsi trasportare in autoambulanza in ospedale. Carta ha comunque tenuto il concerto ma, alla fine di questo, è stato operato immediatamente.
Cosa è successo? Il cantante aveva l’intestino perforato, poi riparato grazie all’assunzione di antibiotici. I punti che sono serviti per chiudere la ferita sono stati ben 36 e gli hanno lasciato una cicatrice non indifferente.

Gli amori di Marco Carta

Durante l’edizione di Amici di Maria De Filippi che lo vedrà poi vincitore, Marco Carta ha una simpatia per Valentina Mele, anche lei allieva della scuola in qualità di ballerina. La loro simpatia, però, non sfocia in nessuna reazione. Marco si fidanza nel 2013 con Valentina Tarsitano, anche lei ballerina della sua stessa edizione di Amici. La loro storia dura solo qualche mese, ma i due rimangono ottimi amici.

Il coming out di Marco Carta

Marco Carta è gay. Il cantante ha fatto coming out a Domenica Live, nel salotto dell’amica Barbara d’Urso, nell’ottobre 2018. L’artista è fidanzato ma non ha svelato l’identità del suo compagno.

Per me è una scelta di libertà: voglio liberare la mia anima, il mio corpo, ma anche il mio pugno, la mia scrittura, la mia musica. Io avevo paura un po’ di questa giornata, della chiave: è facile cadere nella banalità, la gente può dire “l’ha fatto dopo 10 anni”. Questo è il mio percorso: ora mi sentivo pronto e sicuro, perché non puoi più tornare indietro e ora non torno più indietro. È la mia vita. Sono davvero molto felice, mi sento 30 chili in meno. Al mio fianco in questo momento c’è una persona, il mio compagno, e sono felice

Per amore del compagno, Marco ha lasciato Roma e si è trasferito a Milano.

Lui non vuole che dica né il suo nome né il suo lavoro. È l’opposto di me: è molto riservato e si chiede come faccio a stare sempre al centro dell’attenzione. Parla il giusto, io sono logorroico. Poi è molto organizzato mentre io sono un ritardatario cronico.

Al settimanale Di Più Carta ha raccontato il primo incontro col fidanzato:

Quei giorni ero a Milano per lavoro, facevo sempre la stessa strada alla stessa ora, lo incrociavo e ci scambiavamo qualche sguardo timido. Un giorno non l’ho incrociato, ci sono rimasto male e mi sono fermato in un bar per una caffè: il tempo di ordinarlo e lui è arrivato. Abbiamo iniziato subito a parlare

La carriera di Marco Carta

Marco si fa conoscere nel mondo della musica nel 2007 quando entra a far parte della scuola di Amici di Maria De Filippi. Il 16 Aprile 2008 vince il programma e firma un contratto discografico con la Warner Music Italy. Il 13 Giugno 2008 esce il suo primo album Ti rincontrerò e inizia subito il suo tour promozionale.

Nel 2009 sbarca sul palcoscenico dell’Ariston arrivando a vincere il cinquantanovesimo festival di Sanremo con il brano La forza mia. Inizia così la sua scalata, Marco pubblica album dopo album come Il cuore muove e Necessità lunatica, ottiene dischi di platino, vince i Wind Music Awards, i suoi concerti sono un successo, la sua musica conquista la gente e le classifiche più importanti.

Nel 2015, poi, esce nelle librerie il suo primo libri dal titolo Ho una storia da raccontare. Il 2016 è un anno importante per lui, a Marzo partecipa come concorrente al noto reality di Canale 5 L’Isola dei famosi e ad Aprile esce il suo nuovo album dal titolo Come il mondo. Anche il 2017 è per lui un successo, esce il suo nuovo album Tieniti Forte e vince la settima edizione del programma Tale e Quale show.

Nel 2018 pubblica il nuovo singolo Una foto di me e di te, il cui significato è legato al suo coming out.

Questa canzone parla di due appuntamenti. Il primo è quello mancato con mio padre, quando io l’ho aspettato e lui non è mai arrivato, l’ho aspettato per due ore e non si è presentato. Io l’ho perdonato, perché davvero è passata, gli voglio bene come se ci fosse stato, forse anche lui avrà avuto i suoi motivi. Il secondo appuntamento è il mio primo bacio: non il primo bacio che ho dato a scuola ma il primo bacio che mi ha lasciato senza respiro, il primo bacio che ho dato a un ragazzo che ho amato.

Nel 2019 Carta pubblica l’album Bagagli leggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Patrick Ray Pugliese biografia

Patrick Ray Pugliese

Giuni Russo biografia

Giuni Russo