Marco Giallini biografia
Fonte Instagram
in

Marco Giallini

La vita privata di Marco Giallini

Marco Giallini nasce a Roma il 4 aprile 1963, da una famiglia semplice. Fin da piccolo le sue due più grandi passioni sono le moto e la musica: quest’ultima lo porta a fondare con alcuni amici una band rock chiamata I monitors all’inizio degli anni ottanta. Prima di iniziare la carriera di attore ha svolto molti lavori.

Ha due figli, Rocco e Diego, avuti dalla moglie Loredana. È un grande tifoso della Roma.

Le misure di Marco Giallini

L’attore è alto 185 cm e pesa 80 kg.

La morte della moglie Loredana

Nel luglio del 2011, Giallini ha perso la moglie Loredana a seguito di un’emorragia cerebrale. La donna, qualche ora prima di partire per le vacanze estive insieme ai due figli, inizia a lamentare un forte mal di testa per poi accasciarsi tra le braccia del marito. È morta dopo due giorni all’ospedale. L’attore ha trovato molto conforto negli amici e colleghi, che non l’hanno mai lasciato da solo: in particolare, ha condiviso il proprio dolore con Kasia Smutniak (che ha perso il compagno Pietro Taricone nel 2010 a seguito di un incidente paracadutistico).

Tatuaggi e significati

Marco Giallini ha tatuato un cuore sull’anulare sinistro, simbolo del legame con la moglie Loredana.

Gli amori di Marco Giallini

Marco Giallini ha sposato la compagna Loredana nel 1993. Il 1°ottobre 1998 diventano genitori di Rocco; il 13 novembre 2005 nasce il secondogenito Diego. Attualmente l’attore ha una nuova compagna (2017).

La carriera di Marco Giallini

Nel 1985 inizia gli studi presso la scuola di teatro di Roma. Dieci anni dopo debutta al cinema con il film L’anno prossimo vado a letto alle dieci, regia di Angelo Orlando, mentre nel 1998 recita accanto a Monica Bellucci nel film L’ultimo capodanno e affianca Valerio Mastandrea in L’odore della notte.

Nonostante tutto, dobbiamo aspettare il 2005 per vedere decollare la sua carriera: in quell’anno, infatti, recita nella serie tv Romanzo Criminale nel ruolo de Il Terribile, un boss della malavita romana. A consacrare il successo è il film di Carlo Verdone, Io loro e Lara del 2009, dove lo vediamo interpretare un ruolo comico.

Nel 2012 riceve il Nastro d’Argento come “miglior attore non protagonista” per il film ACAB e Posti in piedi in paradiso. Tra il 2012 e il 2017 recita in diversi film, tra cui Una famiglia perfetta, Buongiorno papà, Tutta colpa di Freud, Confusi e felici (dove lo vediamo recitare accanto a Claudio Bisio), Se Dio Vuole e Perfetti Sconosciuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Stephen Ammell biografia

Stephen Amell

Serena Rossi biografia

Serena Rossi