Mariacarla Boscono biografia
Fonte Instagram
in

Mariacarla Boscono

La vita privata di Mariacarla Boscono

Mariacarla Boscono nasce a Roma il 20 settembre 1980. La famiglia di Mariacarla è coinvolta nel mondo della moda e dell’imprenditoria e la modella passa la sua infanzia tra gli Stati Uniti, il Kenya e l’Italia. Mariacarla ha dei fratelli.

I suoi primi tentativi di entrare nel mondo della moda non sono stati facili finché non è stata scoperta da Piero Piazzi; veniva soprannominata Olivia, come la moglie di Braccio di Ferro, perché non era propriamente la classica bellezza.

Le misure di Mariacarla Boscono

Mariacarla è alta 1,78 m per 50 kg di peso. Durante la gravidanza la modella ha preso 33 kg.

🌹… soon … #me by @cuneytakeroglu 🌹

A post shared by Mariacarla Boscono (@iosonomariacarlaboscono) on

I tatuaggi di Mariacarla Boscono

Mariacarla non ha nessun tatuaggio.

Gli amori di Mariacarla Boscono

Nel 2012 Mariacarla diventa madre di Marialucas, avuta da Andrea Patti, imprenditore romano. La loro relazione è poi finita. La Boscono è stata per molto una madre single, finché nel 2017 ha iniziato una storia con Guido Senia, proprietario di un night club di Ibiza.

La carriera di Mariacarla Boscono

Mariacarla entra nel mondo della moda a soli 16 anni quando un amico di famiglia, che di mestiere fa il fotografo, le consiglia di fare l’indossatrice. Così firma i suoi primi contratti: a Milano con l’agenzia Riccardo Gay e a New York con la DNA Model Management. Nel 1996 esordisce sulle prime passerelle milanesi, per Alberta Ferretti, Laura Biagiotti, Rocco Barocco, Paul Smith, Vivienne Westwood e molti altri. A dare una spinta alla sua carriera sono i contratti con Karl Lagerfeld, Sarli e Comme des Garçons. Diventa una delle modelle più importanti degli anni 2000 e partecipa a varie campagne pubblicitarie tra cui Calvin Klein, Givenchy, Versace, Dolce & Gabbana,  Bulgari, Yves Saint Laurent, Cavalli e tantissime altre case di moda.

Il 2002 è un anno d’oro per la Boscono, lavora moltissimo e  diventa la protagonista di ben otto campagne pubblicitarie internazionali, ad esempio per Chanel, Dior e Moschino.  Mariacarla Boscono lavora nel corso della sua carriera per quasi tutti gli stilisti più famosi al mondo e, insieme alla Balti e alla Riccobono, è considerata una delle modelle italiane più importanti dei giorni nostri.

Nel 2003 Mariacarla viene fotografata per il celebre calendario Pirelli, esperienza che si ripeterà nel 2004 e nel 2009. Nel 2005 la modella sostituisce Kate Moss nelle campagne di H&M by Stella McCartney e in quella di Yves Saint Laurent per il profumo Opium. La Boscono è musa ispiratrice di Ghivenchy perché molto amica del direttore creativo, Riccardo Tisci.

Tra il 2008 e il 2009 lavora per Moschino, Ferragamo, Dolce&Gabbana, Emilio Pucci, Gap, Ghivenchy. Nel 2010 partecipa per la prima volta alle sfilate milanesi di Bottega Veneta e Prada. Nel 2011 è il volto della collezione di Prada e viene fotografata da Meisel. Nello stesso periodo la Boscono è anche protagonista della campagna A/I di Cavalli e della collezione P/E 2012 di Givenchy. Nel 2013 lavora per le campagne di Givenchy, insieme alla figlia, per Armani, Alberta Ferretti e Dior. Nell’ottobre 2015 Mariacarla appare sulla copertina di Vogue Brazil.

Nel 2016 la modella lavora per Rag & Bone, Sportmax, Mugler, La Perla e Coccinelle. Nello stesso anno è anche testimonial della linea summer di Stella McCartney. Per l’ autunno/inverno 2016-17 diventa il volto di Chanel. Nel 2017 Mariacarla partecipa al video promozionale di Vera Wang, It was Paris from the start. Diventa anche il volto di Scervino. In seguito la modella viene scelta per la campagna A/I 2017-8 di Bottega Veneta. Nello stesso anno è anche protagonista della campagna invernale  di Oscar de la Renta. Viene riconfermata per la primavera/estate 2018.  Ancora nel 2018 la Boscono diventa il volto di Equipment Francia, curando anche la realizzazione del progetto.

Mariacarla ha inoltre avuto alcune esperienze teatrali: nel 2006 partecipa allo spettacolo Le serve di Jenet, nel 2010 e nel 2011 a Donne per Shakespeare, entrando a far parte della compagnia Klesidra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Simone Zaza biografia

Simone Zaza

Jerry Calà biografia

Jerry Calà