Taylor Swift biografia
Fonte Facebook
in

Taylor Swift

Le origini di Taylor Swift

Taylor Alison Swift nasce il 13 dicembre 1989 nella cittadina di Reading, in Pennsylvania. Suo padre, Scott Kingsley, è un intermediario finanziario, mentre sua madre Andrea è una casalinga. Taylor studia alla Wyndcroft School, poi, una volta trasferitasi a Wyomissing, sempre in Pennsylvania, frequenta la Wyomissing Area Junior/Senior High School. Già all’età di 6 anni Taylor si appassiona alla musica country e, ispirata dalle canzoni della canadese Shania Twain, prende lezioni di canto a New York.

Durante l’adolescenza trascorre i weekend esibendosi in feste di paese e negli eventi locali. La passione per la musica e per la poesia portano Taylor Swift a scrivere la sua prima canzone, Lucky you, quando ha solo 12 anni. Nel 2003 i suoi genitori si rivolgono ad un manager di New York che le procura un lavoro come modella per il marchio Abercrombie & Fitch. Per aiutare Taylor a sfondare nel mondo della musica country la famiglia Swift si trasferisce a Nashville, dove la ragazza inizia a collaborare con Troy Verges, Brett James e altri cantautori.

Big reputation 😘 Photo credit: Kevin Mazur

A post shared by Taylor Swift (@taylorswift) on

I successi di Taylor Swift

Il primo singolo di Taylor Swift, The Outsider entra nella classifica Chick with attitude, una raccolta di brani di cantanti emergenti. Le esibizioni della Swift al Bluerid Café colpiscono Scott Barchetta, appena fondatore della casa discografica Big Machine Records, con cui lei firma un contratto. È il 2006 quando il singolo Tim McGraw rientra nella Top 10 della musica country dell’anno. I brani successivi le procurano diversi premi, tra cui un Academy of Country Music.

Nel 2008 realizza l’album Fearless, che le consente di dominare le classifiche della musica pop e di quella country per ben 11 settimane. Ai CMT Music Awards del 2009 la canzone Love Story vince i premi Video dell’anno e Video femminile dell’anno. Nel 2010 diventa l’artista più giovane di sempre ad aver vinto un Grammy Award per l’Album dell’anno. Nel 2011 l’album Speak Now è al primo posto della Billboard 200 con 1 milione di copie vendute solo nella prima settimana. L’anno dopo Forbes la mette al primo tra le celebrità under 30 più pagate del 2012.

Per la terza volta Taylor Swift vende più di 1 milione di copie nella prima settimana dopo l’uscita dell’album 1989, nell’ottobre del 2014. Il fatto che Taylor sia un’artista da record lo dimostrano anche le vendite dell’album Reputation, nel 2017. Il singolo Look What You Made Me Do è la canzone più ascoltata di sempre nelle prime 24 ore nelle radio statunitensi e la più trasmessa su Spotify in un giorno.

Gli amori di Taylor Swift

Soprannominata America’s Sweetheart, la fidanzatina d’America, ha fatto strade di cuori ad Hollywood. Il suo primo fidanzato famoso è Joe Jonas, frequentato dal luglio all’ottobre del  2008. Sul set di Appuntamento con l’amore Taylor si innamora dell’attore Taylor Lautner ma la loro relazione finisce nella fine del 2009. Nel 2010 viene fotografata in giro per New York con l’attore Jake Gyhllenaal al quale dedica la canzone The Last Time.

Dal 2012 al 2013 Taylor Swift è legata ad Harry Styles, cantane degli One Direction, mentre dal Febbraio 2015 al Giugno 2016 frequenta il noto dj Calvin Harris. Pare che dopo la rottura con quest’ultimo esca per qualche mese con l’attore Tom Hiddleston, relazione terminata nel settembre 2016. Nel 2017 Taylor Swift si è legata al giovane attore Joe Alwyn.

Lo stile di Taylor Swift

Taylor Swift ha tantissime fans che la idolatrano non solo per i suoi successi musicali. La giovane cantante sfoggia sempre dei look casual che catturano l’attenzione di donne appartenenti a diverse generazioni, le quali possono sempre riprodurli per il costo accessibile dei capi scelti dalla cantante. Il suo stile rispecchia la sua musica: abbina scarpe pastello dal tocco pop ad abiti retrò. Riesce a seguire la moda indossando jeans skinny e stiletti neri senza mai perdere l’aurea di romanticismo che la contraddistingue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Margherita Zanatta biografia

Margherita Zanatta

Simona Molinari biografia

Simona Molinari