Al Bano Carrisi biografia
Fonte Instagram
in ,

Al Bano

La vita privata di Al Bano

Al Bano, nome d’arte di Albano Carrisi nasce in provincia di Brindisi, a Cellino San Marco, il 20 Maggio 1943 da Iolanda Ottino (1923) e da Carmelo Carrisi (1914-2005), agricoltori.

Il cantautore, che è uno dei maggiori interpreti della canzone leggera italiana, mai ha rinnegato le proprie origini contadine, anzi di esse e del paese di nascita ha fatto una bandiera da portare in giro per il mondo.

Il nome di Al Bano deriva da Albania, terra dove Carmelo ha combattuto e che è rimasta nel cuore dell’uomo, tanto da chiamare così il figlio.

Al Bano ha raccontato a Di Più il significato del suo nome:

Mio padre Carmelo, quando mia madre Jolanda rimase incinta di me, nel 1942, fu mandato a combattere in Albania, nel pieno della Seconda guerra mondiale. Dal fronte scrisse una lettera a mia madre: “Moglie mia, il bambino che sta per nascere chiamalo Albano, in omaggio a questa terra. Infatti da quando sono qui non ho dovuto sparare alcun colpo e non ho ammazzato nessuno. Grazie a Dio sono ancora vivo e sano. Quindi l’Albania ci porta fortuna”. Poi, quando da ragazzo ho iniziato a cantare e sono entrato nel Clan Celentano, il manager dell’epoca mi divise il nome in due parti, Al Bano, perché sembrava americano, più moderno

Al Bano cantautore e imprenditore di successo

Corregionale nientemeno che di Domenico Modugno, nato in provincia di Bari a pochi chilometri di distanza da Cellino, Albano Carrisi è giunto al successo nel 1967 con il brano Nel sole. La canzone è ben presto divenuta icona della melodia italiana, nonché del brand Carrisi, contraddistinto dalla potente estensione vocale del cantante, e da una inconfondibile tonalità, “solare” appunto.

La voce di Al Bano è in grado di accendere l’entusiasmo del pubblico come riusciva a fare quella di Claudio Villa.

Al Bano rappresenta la Puglia, è considerato un grande testimonial della battaglia contro le discriminazioni del sud Italia.

A Cellino San Marco, in onore del padre, don Carmelo, ha creato l’azienda vitivinicola Tenute Albano Carrisi, con sede nella contrada Curtipitrizzi.

Tra i vigneti e gli uliveti del Salento, il cantante ha costruito una grande tenuta in cui cresce la propria famiglia patriarcale, produce vini definiti tra i migliori del mondo e crea locali in cui vengono serviti piatti tipici e specialità pugliesi.

Tenacia, caparbietà e rispetto delle tradizioni sono i valori di Albano Carrisi che la gente apprezza di più, avendole potute constatare nel corso degli oltre cinquant’anni di carriera dell’artista.

Gli amori di Albano Carrisi

La favola bella vissuta con Romina Power

L’amore, dapprima contrastato da entrambe le famiglie di origine, tra Al Bano e Romina Power, figlia primogenita degli attori americani Tyrone Power e Linda Christian, ha fatto sognare dal giorno in cui la coppia ha iniziato la relaziono sino ad oggi.

Albano incontra Romina sul set del film tratto dalla canzone Nel sole e la sposa il 26 luglio 1970. Dall’unione nascono Ylenia (1970), Yari (1973), Cristèl (1985), Romina Junior detta Uga (1987).

Grazie a Cristel – sposata dal 2016 con il miliardario cileno-croato Davor Luksic – Al Bano è diventato nonno: nel 2018 è nato il piccolo Kay.

Nel 1974 inizia tra i coniugi anche un felice sodalizio artistico che li conduce a creare una casa discografica proprietaria, a partecipare alle maggiori competizioni canore nazionali ed a girare il mondo con tour strabilianti, dalla Russia al Giappone, alle maggiori capitali europee ed americane.

La coppia si consolida portando al successo, tra gli altri, i brani Dialogo, Noi lo rivivremo di nuovo, Amarci, Sharazan, Felicità, Magic oh magic, la canzoncina per bambini Il ballo del qua qua, diventato il piacevole tormentone canoro degli anni ottanta, Nostalgia canaglia, Libertà, Makassar, Cara terra mia, Il mondo degli angeli.

Nel 1984 Albano e Romina vincono il Festival di Sanremo con il brano Ci sarà.

La favola bella di Albano e Romina termina nel 1999 con la separazione, a cui segue, nel 2012, il divorzio.

Ylenia, un dolore incancellabile

Ylenia, la primogenita di Albano Carrisi e di Romina Power scompare a New Orleans tra il 31 Dicembre 1993 e il 1 Gennaio 1994, in circostanze ignote. Il mistero sulla sparizione di Ylenia Carrisi non è stato ancora svelato.

L’unione, apparentemente inossidabile dei genitori, ricevette dalla tragica vicenda un grave contraccolpo, tanto che ciascuno dei due coniugi sentì il bisogno di vivere il dolore incancellabile causato dalla perdita della figlia percorrendo strade diverse. Si preannunciò così l’epilogo dell’unione di coppia e del sodalizio artistico.

La breve relazione con Gabriela Skrabakova

Un anno dopo la separazione con Romina, Al Bano ha vissuto un’intensa relazione con Gabriela Skrabakova, attrice, conduttrice e giornalista di Bratislava. La donna era pronta addirittura a trasferirsi in Italia per il cantante ma il legame si è poi spezzato.

La convivenza con Loredana Lecciso

Albano Carrisi ha conosciuto nei primi anni Duemila Loredana Lecciso, da cui ha avuto Jasmine (2001) e Albano Jr. detto Bido (2002). Carrisi e Loredana si sono incontrati in una scuola, più precisamente in quella dove studiava Brigitta, la figlia che la Lecciso ha avuto dall’ex marito Fabio.

Andavo a portare le figlie a scuola quando incontrai una mamma, sorridente, indubbiamente bella. ‘Sono giornalista, vorrei farti un’intervista, questo è il mio numero’, mi disse. Tempo dopo, tornato da un tour, la chiamai

L’unione ha fornito molto materiale al gossip fin dai suoi esordi. La relazione si è interrotta nel 2005 per riprendere nel 2007 e si è inasprita quando Albano ha ricostituito il sodalizio artistico con la ex moglie. Nel 2018 è stata ufficializzata la fine della loro relazione. Al Bano è single: ha detto addio a Loredana e non è tornato tra le braccia di Romina.

La riunione artistica con Romina Power

La riunione artistica della coppia Albano e Romina avviene nel 2013. Insieme iniziano il tour “Al Bano & Romina Power Reunion Tour 2014”, riscuotendo ampio consenso di pubblico in tutti i Paesi stranieri visitati. La coppia torna ad esibirsi al Festival di Sanremo 2015 e riceve il premio: Targa Ambasciatore del Festival di Sanremo nel mondo. Al Bano canta la canzone autobiografica È la mia vita, facendo registrare un picco di ascolti.

Al Bano fermato dalla malattia

Mentre si trova nell’Auditorium Parco della Musica di Roma per il concerto di Natale del 2016, Albano viene colpito da infarto. Operato all’Ospedale Santo Spirito, le sue condizioni migliorano ma, nel 2017, a Lecce, purtroppo, un nuovo ricovero per ischemia cerebrale attende il cantautore.

La carriera di Al Bano

Albano Carrisi ha raccontato se stesso nel libro, scritto con Roberto Allegri: È la mia vita. Ha scelto di non parlare dei suoi amori, Romina e Loredana, a cui ha voluto dedicare due pagine bianche.

L’esordio

L’arrivo a Milano come emigrante, i primi umili lavori, l’incontro con il Clan Celentano, la nascita dello pseudonimo Al Bano, dovuta alle inflessioni blues della voce, che ne fecero l’Al Jolson italiano, la collaborazione con Detto Mariano, costituisco gli esordi della fortunata carriera di Al Bano.

Il clou della carriera

L’esercizio della professione come solista dal 1996 al 2013 è un periodo saliente per mettere in risalto la voce potente e tenorile del cantautore salentino. Nel quarto album A cavallo di due stili, Albano ha il piacere di cimentarsi in brani lirici di Franz Shubert, Ruggero Leoncavallo, Giacomo Puccini e Gaetano Donizetti.

Curiosità

Il signor Carrisi, nel lontano 1992, ebbe l’animo di sfidare il titano della musica pop rock statunitense, Michael Jackson, citandolo in giudizio per plagio. La star americana, nella sua canzone Will You Be There, avrebbe copiato I cigni di Balaka, brano scritto da Albano nel 1987.

Furono anni di contenzioso, a cui seguì un nulla di fatto, e la riappacificazione dei due titani che progettarono, infine, di esibirsi insieme in concerto. Poi Michael se ne andò da questo mondo.

La decisione di appendere il microfono al chiodo

Al Bano ha dichiarato che dopo la partecipazione alla trasmissione televisiva The Voice 2018, in qualità di giudice con J-Ax, Francesco Renga e Cristina Scabbia, ha intenzione di rinunciare al palcoscenico per dedicarsi alla cura della salute e della famiglia.

Successivamente ha spiegato che intende fermarsi solo per qualche mese, per ricaricare le pile. Il suo non è un addio alle scene, anzi. Al Bano è pronto a tornare a recitare: per Carrisi si parla di un ruolo da maestro elementare in una fiction in stile Don Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Paola Egonu biografia

Paola Egonu

Maurizio Crozza biografia

Maurizio Crozza