Jennifer Lawrence biografia
Fonte Facebook
in

Jennifer Lawrence

  • Data di nascita: 15 agosto 1990 (mercoledì)
  • Età: 29 anni
  • Segno zodiacale: Leone
  • Professione: Attrice
  • Titolo di studio: Diploma tramite istruzione domiciliare
  • Luogo di nascita: Louisville
  • Altezza: 175 cm
  • Peso: 63 kg
  • Account social: Facebook

La vita privata di Jennifer Lawrence

Jennifer Shrader Lawrence nasce il 15 agosto 1990 a Louisville, nel Kentucky da Gary e Karen Lawrence. Mentre suo padre ha una ditta di costruzioni, sua madre gestisce un campeggio per ragazzi. Jennifer frequenta la Kammer Middle School, ma raramente è in compagnia dei suoi coetanei, data la sua iperattività che la rende anche ansiosa quando è tra la gente. Quest’ansia scompare quando Jennifer si ritrova a recitare sul palco, così decide di coltivare il sogno di diventare un’attrice.

A scuola fa la cheerleader, gioca a basket e nel frattempo recita negli spettacoli scolastici e per la Chiesa. Ha 14 anni quando un talent scout le procura due provini, ritenendo che Jennifer sia tra le persone più talentuose della sua età. La madre della Lawrence è contraria, vuole che la figlia finisca prima il Liceo, per poi trasferirsi in California e tentare di fare l’attrice. Gli agenti di Jennifer convincono i suoi genitori a darle una possibilità: la ragazza finirà la scuola a Los Angeles con un educatore domiciliare e, nel frattempo, si dedicherà alla recitazione. Tra lo studio e il cinema, trova il tempo di ritornare nella sua città natia, dove ogni tanto aiuta sua madre nel campeggio estivo per bambini.

Le misure di Jennifer Lawrence

Pare che il segreto per avere un corpo da urlo come quello di Jennifer Lawrence sia nelle mani di Dalton Wong, personal trainer che le ha spiegato le basi per una corretta alimentazione e per la giusta attività fisica.
L’alimento al quale non rinuncia Jennifer? Il cioccolato fondente al 75%. Naturalmente il consiglio che dà alle sue fans è quello di bere molta acqua: dice di bruciare ben 200 calorie al giorno solo grazie all’idratazione.

L’amore nella vita di Jennifer Lawrence

La relazione più duratura è quella con il collega Nicholas Hoult: i due, conosciutisi sul set di X-Men, si frequentano dal 2010 al 2014. Poi si è parlato di una liaison con Chris Martin, leader del Coldplay. Pare che nel 2015 Chris le dedichi velatamente una canzone a un concerto. Jennifer Lawrence si fidanza nuovamente nel 2016, stavolta con un uomo più grande, il regista Darren Aronofsky. I due si lasciano nell’ottobre 2017.

Il successo di Jennifer Lawrence

Jennifer inizia a farsi conoscere per le sue brevi parti in Medium e Cold Case, per l’interpretazione in The Burning Plain -che le frutta il Premio Marcello Mastroianni alla mostra del cinema di Venezia- e per il film The Poker House di Lori Petty. Tuttavia, è con Un gelido inverno che viene notata dagli esperti del settore. Con questo film riceve la nomination agli Oscar quando ha solo 20 anni. Mancano solo un paio d’anni alla sua definitiva consacrazione.

Nel 2012 esce Hunger Games, un film di avventura e fantascienza che, solo nei primi tre giorni, incassa 152,5 milioni di dollari, diventando il film non-sequel con il miglior esordio negli Stati Uniti. Jennifer Lawrence è la protagonista femminile della saga, entrando nell’Olimpo delle attrici più pagate di Hollywood. Continua ad apparire in altri film di successo come Il lato positivo, in cui recita al fianco di Robert De Niro e Bradley Cooper, e attraverso il quale da piena prova della sua bravura e della sua capacità di interpretare qualsiasi ruolo.

Con questo film si aggiudica un Golden Globe e un Oscar come Migliore attrice protagonista. Nel 2013 si ritrova ancora accanto a Bradley Cooper, stavolta nel film American Hustle, assieme anche a Christian Bale e Amy Adams. Per questa interpretazione vince un Golden Globe e un BAFTA. Nel 2015 trionfa ancora con un Golden Globe per la parte della casalinga che inventa il mocio per lavare i pavimenti, nel film Joy. Nel 2016 veste ancora i panni di attrice protagonista, nel film Madre! di Darren Aronofsky.

L’attivismo di Jennifer Lawrence

Jennifer si espone spesso a favore del genere femminile. Nel 2015 l’attrice denuncia l’eccessivo gap tra la paga di un attore e quella di un’attrice: un esempio è proprio la sua esperienza con il film American Hustle. La Lawrence si è pronunciata a favore degli immigrati, attaccando l’operato del Presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, e a favore del matrimonio tra persone dello stesso sesso. Dal 2013 l’attrice si reca ogni anno al Kosair Children’s Hospital di Louisville, per far visita ai bambini lì ricoverati. Nel 2016 dona ben 2 milioni di dollari per la Fondazione, che porta il suo nome, per la cura delle malattie cardiache.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Patrick Dempsey biografia

Patrick Dempsey

Viola Davis biografia

Viola Davis