Nadia Toffa biografia
Fonte Facebook
in

Nadia Toffa

La vita privata di Nadia Toffa

Nadia Toffa è nata a Brescia il 10 Giugno 1979 ed è venuta a mancare il 13 agosto 2019, sempre a Brescia. Purtroppo il tumore al cervello ha preso il sopravvento e, dopo aver lottato con tutte le sua forze, la Toffa non ce l’ha fatta.

Da ragazzina pratica la ginnastica artistica e si descrive come un maschiaccio molto spericolato. Dopo la Maturità Classica al Liceo Arnaldo di Brescia si laurea in Lettere ad indirizzo storico artistico all’Università di Firenze, con una tesi sulla Storia della chiave iconografica di San Pietro.

Dal 2007 al 2017 Nadia Toffa è stata fidanzata con Massimiliano Ferrigno, autore de Le Iene. i due si sono conosciuti e innamorati lavorando al programma di Italia Uno. Nonostante la fine della storia d’amore i due sono rimasti sempre vicini: Max, come lo ha sempre chiamato affettuosamente Nadia, è stato accanto alla Toffa fino alla fine dei suoi giorni.

Tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 Nadia Toffa ha amato un uomo misterioso che ha però lasciato perché non le è stato vicino abbastanza durante il periodo della malattia. “Non mi ha mai accompagnata alla chemioterapia”, ha raccontato la conduttrice Mediaset.

Nadia Toffa e il malore

Il 2 Dicembre 2017 Nadia Toffa viene colpita da un malore mentre si trova in albe ottrgo a Trieste. Trasportata d’urgenza e ricoverata in terapia intensiva all’Ospedale Cattinara, è in prognosi riservata per una patologia cerebrale e viene poi trasportata in elisoccorso al San Raffaele di Milano. Nelle prime ore si teme per la sua vita. Il pubblico e i colleghi, tra cui Nicola Savino e Dino Giarrusso, le si stringono attorno con innumerevoli manifestazioni di preoccupazione, vicinanza e affetto.

Dopo dieci giorni Nadia Toffa esce dall’ospedale e il settimanale Chi pubblica in esclusiva le prime foto dopo il malore. Come rassicura Ilary Blasi nella puntata della trasmissione televisiva Le iene, le condizioni di salute della iena bionda sono in fase di miglioramento. E’ lei stessa a raccontare la terribile esperienza nella puntata del 17 Dicembre: “Quella mattina mi sentivo strana, ma del malore non ricordo nulla“.

Data la grande ondata di apprensione generata da questo episodio, Nadia Toffa è nel 2017 il primo nome più ricercato su Google in Italia ed il terzo a livello mondiale, tanto da destare la curiosità del Newsweek che titola Who is Nadia Toffa?

Nadia Toffa e il tumore

La Toffa stupisce e conquista ancora una volta: durante una puntata de Le Iene di Febbraio 2018 si presenta sul palco e racconta la sua lotta. Dopo il malore, a seguito di un check up, ha scoperto di avere un tumore al cervello. Si è curata ed è tornata in tv con la parrucca.

Ho avuto un cancro, in questi due mesi mi sono curata, ho fatto la chemioterapia e la radioterapia dopo l’operazione. Mi hanno tolto il cento per cento di quel cancro, ma ho fatto le terapie preventive perché poteva essere rimasta una cellula malata. Non ci si deve vergognare, non mi devo vergognare neppure di questa parrucca che indosso.

La carriera di Nadia Toffa

A ventitrè anni debutta in tv sull’emittente locale Tele Santerno, poi lavora per quattro anni a Rete Brescia.

Nel 2009 arriva la grande occasione: viene selezionata come inviata del popolare programma di Italia Uno Le Iene. Ottiene grande visibilità con alcuni servizi: le presunte truffe di alcune farmacie al Sistema Sanitario Nazionale, che le costa una denuncia per diffamazione; il fenomeno delle slot machine; lo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania ad opera della criminalità organizzata e l’aumento del tasso dei tumori tra Napoli, Caserta e Crotone.

Sulla piaga del gioco d’azzardo ha scritto anche un libro Quando il gioco si fa duro. Dalle slot machine alle lotterie di Stato: come difendersi in un paese travolto dall’azzardomania (RCS MIlano, 2014).

Nel 2015 vince il Premio Internazionale Ischia per il giornalismo – Sezione TV e debutta come conduttrice nel talk show Open Space.

Viene promossa co-conduttrice de Le Iene nel 2016 accanto a Pif e Geppi Cucciari.

Nel 2017 azzarda un servizio su un pericoloso esperimento nucleare tenuto segreto al laboratorio di fisica nucleare del Gran Sasso. La veridicità e l’attendibilità scientifica del servizio sono smentite da una nota ufficiale dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, oltre che da gran parte del mondo accademico italiano.

Nadia Toffa – Fiorire d’inverno. La mia storia

È questo il titolo del secondo libro pubblicato dalla Iena che entra in commercio il 9 ottobre 2018.  Come si può ben capire dal titolo, tra le righe delle pagine è possibile leggere quella che è la storia dell’inviata de Le Iene; un viaggio interiore alla scoperta di se stessa. È un racconto di tutti quei momenti che hanno segnato la sua vita dal 2017, facendo particolare riferimento alla malattia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Demi Moore biografia

Demi Moore

Moreno biografia

Moreno