tananai bio
in

Tananai

La vita privata di Tananai

Tananai, il cui nome reale è Alberto Cotta Ramusino, è un cantautore, compositore e produttore. È nato l’8 maggio 1995 a Milano. È del segno zodiacale del Toro. Il suo nome d’arte è il nomignolo che gli era stato assegnato da bambino da suo nonno e vuol dire “piccola peste”, così come la sua indole da piccolo. Ha valore simbolico per lui perché gli ricorda suo nonno, venuto a mancare quando era piccolo.

Non si sa quasi nulla della sua vita privata. Si definisce un artista pop perché si può sperimentare e secondo lui rappresenta il genere più anticonvenzionale perché continua a cambiare e a reinventarsi.

A Soundblog ha confessato che all’inizio del progetto Tananai ha dovuto quasi “disimparare a produrre” per soffermarsi di più sulla scrittura e sul canto.

Tananai è un grande appassionato di calcio, per questo una delle sue canzoni preferite è La leva calcistica del ‘68 di De Gregori per il testo e ciò che racconta dal momento che lui non è mai stato capace di tirare i rigori, quando giocava a calcio. A Vanity Fair ha raccontato che una volta ha tirato fuori dalla porta e non ha più voluto provare.

Piccola curiosità: Tananai ha rivelato a Radiozeta quale canzone rappresentasse di più la sua vita: In the end dei Linkin Park. La motivazione è che ha iniziato a fare musica con la band e il primo disco che ha comprato con i suoi soldi è stato proprio il loro.

Tra i suoi autori musicali preferiti oltre ai Linkin Park ci sono anche i Verdena per le sonorità e Flume per il genere elettronico.

Le misure di Tananai

Non si conoscono le misure reali di Tananai. Tuttavia, è possibile fare una stima. Tananai potrebbe essere alto 170 cm per un peso ideale di 66 kg. Tananai ha infatti un fisico alto e snello.

Tatuaggi e significati

Tananai ha diversi tatuaggi sul corpo, tuttavia non tutti perfettamente visibili.

  • dei fiori sulla spalla sinistra
  • una donna sul braccio sinistro
  • diversi disegni sul braccio sinistro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tananai (@tananaimusica)

Gli amori di Tananai

A Radiozeta Tananai ha confessato nel dicembre 2021 di essere fidanzato, tuttavia non si conosce né il volto né il nome della ragazza in questione. Non si hanno informazioni neanche sulle sue storie passate.

La carriera di Tananai

Tananai inizia a comporre musica nel 2017, pubblicando un album di musica elettronica intitolato To Discover and Forget sotto lo pseudonimo Not For Us, nome d’arte che rappresenta anche la conclusione di una prima fase del suo percorso artistico, puntellata da tante domande che trovano risposta creando nuova musica. Inizia così a scrivere e cantare brani in italiano, per i quali continua a occuparsi anche della produzione.

Nel 2019 sceglie il suo attuale nome d’arte, Tananai, per indicare una nuova natura musicale, non solo come produttore ma anche come cantante. Di questi anni sono i pezzi Volersi Male, Bear Grylls, Ichnusa e Calcutta.

Il suo primo EP è di gennaio 2020 e si intitola Piccoli Boati, con il singolo Giugno mentre per l’etichetta Polydor/Universal Music nel 2021 pubblica il brano BABY GODDAMN e l’inedito Ma-leducazione, a settembre dello stesso anno. Nel frattempo, collabora anche con due artisti del panorama musicale italiano: Fedez e Jovanotti. Con il primo partecipa al feat del pezzo Le madri degli altri e con il secondo al remix di Il Boom, brano del noto cantante.

A dicembre, Tananai è tra i finalisti di Sanremo Giovani con il brano Esagerata, pubblicato il 3 dicembre, la storia di una relazione senza equilibrio, nella quale i due dovrebbero distaccarsi ma non ci riescono. Con tale brano è tra i tre vincitori dell’ottava edizione della competizione. Partecipa pertanto al Festival di Sanremo 2022 con la canzone Sesso Occasionale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tananai (@tananaimusica)

yuman bio

Yuman

mousse t bio

Mousse T.