Walter Zenga biografia
Fonte Instagram
in

Walter Zenga

  • Nome d'arte: Walter Zenga
  • Soprannome: Il Deltaplano, L'uomo ragno
  • Data di nascita: 28 aprile 1960 (giovedì)
  • Età: 59 anni
  • Segno zodiacale: Toro
  • Professione: Allenatore, Ex calciatore
  • Luogo di nascita: Milano
  • Altezza: 188 cm
  • Peso: 84 kg
  • Account social: Instagram

La vita privata

Walter Zenga nasce a Milano il 28 Aprile 1960 da Alfonso, estremo difensore dell’A.C. Muggiò nel 1945-1946, e Marina.

Ha un fratello: Alberto. Cresciuto in viale Ungheria, alla periferia della capitale lombarda, passa l’infanzia giocando nel campetto dell’oratorio. È stato soprannominato “Il deltaplano” dal giornalista sportivo Gianni Brera.

Le misure di Walter Zenga

Walter Zenga è alto 188 cm e pesa 84 kg.

A cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta esibisce una fluente chioma castana. Altro tratto distintivo: il naso storto e la catenina d’oro che ciondola fuori dalla maglietta.

I tatuaggi di Walter Zenga 

Walter Zenga ha un tatuaggio raffigurante un’araba fenice sulla gamba, ricordo della rinascita vissuta grazie al mental coach Roberto Re, che lo ha sostenuto in un momento difficile.

Gli amori di Walter Zenga

Tra i calciatori sex symbol degli anni Ottanta e Novanta, Walter Zenga è stato spesso al centro del gossip. Lui smentisce la fama di seduttore:

«Un vero playboy non si sposa mai, io l’ho fatto tre volte!»

Dalla prima moglie Elvira Carfagna, Miss Marche, ha il figlio Jacopo (1986).

La seconda moglie è la conduttrice tv Roberta Termali, da cui ha Nicolò (1991) e Andrea (1993).

Successivamente si lega ad altre due donne di spettacolo: Marina Perzy e Hoara Borselli.

La terza moglie, la romena Raluca Rebedea, ha dato alla luce Samira (2009) e Walter Jr. (2012).

View this post on Instagram

la vita ti regala sempre gioie, basta saperle cercare , basta sapere condividere momenti belli e meno belli, essere sempre insieme,rispettare , amare,ridere,coltivare l'amore rendere forte la famiglia, vivere per essere felici sempre insieme ai nostri figli, un sorriso insieme, cosa pretendere di più ??..life always gives joys, just knowing how to search , just know share good times and less interesting, being always together, respect, love, laugh, cultivate the love making strong family, living to be happy always together with our children, a Smile together, what do you expect more? #love #family #lovemyfamily #happywifehappylife #together #smile #selfie #dubai #coachlife @antonocerino @socialfootballclub

A post shared by Walter Zenga (@walterzenga_official) on

La carriera di Walter Zenga

Walter Zenga portiere

Walter Zenga è noto come uno dei migliori portieri espressi dal calcio italiano.

Il padre, che ha giocato in gioventù nello stesso ruolo, lo incoraggia a cominciare fin da bambino e il primo club è la Macallesi 1927.

Nel 1971 è nei pulcini dell’Inter.

Dopo alcune stagioni di gavetta nelle serie minori con Salernitana, Savona e Sambenedettese, nel 1982 torna all’Inter, dapprima come secondo di Ivano Bordon poi come titolare.

Con la squadra nerazzurra vince lo scudetto, la Supercoppa Italiana (1989) e due coppe Uefa (1991, 1994).

La lunga stagione all’Inter si chiude con amarezza:

«Quando il presidente Pellegrini non mi comunicò che stava trattando con la Sampdoria l’acquisto di Pagliuca, lì sì che mi fece male. Perché dopo ventidue anni di Inter meritavo un atteggiamento differente.»

Dopo un paio di stagioni poco felici alla Sampdoria, nel 1996 passa in serie B come portiere del Padova e si ritira dal calcio giocato nel 1998.

Con la Nazionale vanta 58 presenze, un terzo posto all’Europeo nel 1988 e ai Mondiali del 1990.

Portiere dell’anno IFFHS per tre volte consecutive (1989, 1990, 1991), è stato protagonista di una amichevole rivalità con il collega Stefano Tacconi.

Walter Zenga allenatore

Da allenatore gira il mondo: debutta come portiere allenatore nel New England Revolution (USA) e vince i rispettivi campionati con Steaua Bucarest (Romania) e Stella Rossa Belgrado (Serbia).

Seguono altre esperienze all’estero con Gaziantepspor (Turchia) e Al-Ain (Emirati Arabi Uniti).

Nel 2008 il rientro in Italia e il debutto in serie A, dapprima come allenatore del Catania poi del Palermo, cui segue un esonero alla Sampdoria e una nuova parentesi araba nei club Al-NassrAl-Nasr Al-JaziraAl-Shaab.

Nel mezzo, il sogno svanito di arrivare alla panchina dell’Inter, quando la società nerazzurra trova un accordo con Roberto Mancini (2014).

Dopo una stagione al Wolverhampton (Inghilterra), nel 2017 torna in Italia sulla panchina del Crotone. Nella stagione 2018/2019 allenerà il Venezia.

Walter Zenga personaggio televisivo

Walter Zenga, oltre che atleta, è volto noto dello spettacolo italiano.

Con Fabio Fazio, Roberta Termali e Cristina Parodi conduce Forza Italia (1987-1990) su Odeon TV e Disco sport su Radio Deejay con Amadeus.

È “postino” per Maria De Filippi a C’è posta per te (2000), commentatore sportivo accanto a Marco Civoli e opinionista su Mediaset Premium.

Carlo Ancelotti biografia

Carlo Ancelotti 

Daniel Sharman biografia

Daniel Sharman