Edoardo Leo biografia
Fonte Instagram
in

Edoardo Leo

La vita privata di Edoardo Leo

Edoardo Leo nasce il 21 aprile 1972 a Roma. Sin da piccolo coltiva la passione per il cinema ma il suo sogno è insegnare. Inizia la sua gavetta nel mondo dello spettacolo dopo la laurea in Lettere conseguita alla Sapienza di Roma nel 1999. Un’altra sua passione è quella per la musica che gli fa amare ancora di più il palcoscenico, specialmente quando si esibisce con il suo gruppo folk L’Orchestraccia. È una persona molto riservata ma in alcune dichiarazioni lascia trapelare il suo credo politico: pare che l’attore sia di sinistra. È inoltre un intenditore di vini e ama trascorrere il suo tempo libero in campagna.

Edoardo Leo e la moglie Laura Marafioti

Sposati dal 2000, Edoardo Leo e Laura Marafioti sono molto discreti e sfuggenti ai paparazzi. Laura è una cantautrice e una ballerina, per lo più conosciuta come La Elle. I due non sono solo complici nella vita privata, ma anche sullo schermo. Sua moglie è infatti vincitrice del premio Migliore canzone originale per la colonna sonora di Buongiorno papà, film diretto proprio da Edoardo. I Leo hanno due bambini, Francesco e Anita.

Le azioni benefiche di Edoardo Leo

Pochi sanno che Edoardo Leo è il fondatore di Calciattori Team, una squadra di attori che si diverte a disputare partite di calcio al fine di devolvere il relativo ricavato in beneficenza.

Fare finta di essere veri. Come i bambini. #partitadelcuore #stadioolimpico

A post shared by Edoardo Leo (@edoardoleoofficial) on

Nel 2016 partecipa insieme ad alcuni attori romani come Alessandro Gassman, Marco Giallini, Raoul Bova e Claudio Amendola all’iniziativa Oggi servo io, mettendosi nei panni di un cameriere e servendo realmente un’amatriciana e una bibita ai clienti della pizzeria La Montecarlo. Lo scopo è raccogliere fondi per il terremoto subito dal centro Italia.

 I successi di Edoardo Leo al cinema

Edoardo Leo debutta in televisione con il film La luna rubata, film del 1995. Dopo la partecipazione alla serie L’avvocato Porta (1997) e a Il Maresciallo Rocca 2 (1998), inizia ad avere successo interpretando un ruolo nella fortunata serie Un medico in famiglia, per poi impersonare il calciatore Vito Palma in Ho sposato un calciatore. Recita in Dentro la città e in Nessuno mi può giudicare, diretto da Massimiliano Bruno. Nel 2012 compare in un film di Woody Allen e due anni dopo è tra i protagonisti di La mossa del pinguino. Quando recita in Smetto quando voglio acquista una fama notevole, consacrata con Ti ricordi di me?, al fianco di Ambra Angiolini. Un caso internazionale diventa invece il film Perfetti sconosciuti di Paolo Genovese, lavoro che frutta al cast un Nastro d’argento nel 2016.

Edoardo Leo e il successo da regista

Non è solo un attore amatissimo dagli Italiani e apprezzato all’estero. Edoardo Leo è anche un bravissimo regista. Il suo talento viene persino riconosciuto in Francia, dove al Festival di Annecy riceve il Prix du public per la regia del film Diciotto anni dopo, film del 2009, vincitore di numerosi premi. Il suo secondo da regista è Buongiorno papà, altro grande successo al cinema. Con Noi e la Giulia vince un Nastro d’argento per la miglior commedia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Elga Enardu biografia

Elga Enardu

Francesco Totti biografia

Francesco Totti