Eros Ramazzotti biografia
in

Eros Ramazzotti

La vita privata di Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti nasce a Roma il 28 ottobre 1963, figlio di Rodolfo Ramazzotti, pittore edile, e di Raffaella Molina. Cresce nella periferia di Roma, a Cinecittà precisamente, dove frequenta le scuole. Finite le medie, il cantante cerca di essere ammesso al Conservatorio, ma senza risultato: decide così di iniziare la scuola di ragioneria, ma la lascia dopo due anni. Durante l’infanzia fa qualche comparsa in alcuni film girati a Cinecittà: compare nel film Amarcord di Federico Fellini, in una scena in cui alcuni bambini giocano a tirarsi le palle di neve.

Ha un fratello di nome Marco che dirige la società Radiorama (fondata da Eros nel 1994) che cura gli interessi del cantante e di altri artisti, anche emergenti.

Ha tre figli: la prima, Aurora, è nata dalla relazione con la showgirl Michelle Hunziker, gli altri due – Raffaella Maria e Gabrio Tullio – sono nati dalla relazione con la modella Marica Pellegrinelli. 

Era molto amico del compianto cantautore Pino Daniele: le figlie dei due artisti, Aurora e Sara, sono molto legate tra loro.

Nonostante le origini romane è un tifoso sfegatato della Juventus.

Le misure di Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti è alto 174 cm e pesa 70 kg.

Il concerto in Uzbekistan (2013)

Nell’ottobre del 2013, Eros Ramazzotti è stato al centro di una polemica riguardante un concerto tenutosi in Uzbekistan: si tratta di un evento a cui hanno partecipato molti artisti internazionali da Rod Steward, a Ron ad Ennio Morricone. La polemica si è animata sul motivo per cui gli artisti si siano dovuti esibire per un governo dittatoriale accusato, tra le altre cose, di non applicare i diritti umani sui propri cittadini e di vietare la libertà di stampa.

Tatuaggi e significati

Eros Ramazzotti ha quattro tatuaggi: un tribale sul braccio sinistro, uno scorpione, suo segno zodiacale, sempre sul braccio sinistro, la scritta Aurora (nome della primogenita) sull’avambraccio destro e due ideogrammi cinesi sulla schiena, appena sotto il collo, che significano “Piccolo miele” e “Mi sao”.

Gli amori di Eros Ramazzotti

Eros Ramazzotti ha conosciuto la showgirl Michelle Hunziker nel 1995: l’anno dopo, il 5 dicembre 1996, nasce la loro primogenita Aurora Sophie. I due si sposano nel 1998 e si separano nel 2002. Nel 2009, durante la premiazione dei Wind Music Awards, conosce la modella Marica Pellegrinelli. Il 2 agosto 2011 nasce la loro prima figlia (seconda per Ramazzotti) Raffaella Maria. Il 6 giugno 2014, i due si sposano a Milano. Il 14 marzo 2015 nasce Gabrio Tullio, il secondo figlio della coppia.

La carriera di Eros Ramazzotti

La carriera di Eros Ramazzotti inizia nel 1981, quando partecipa al concorso Voci Nuove di Castrocaro, dove arriva arriva in finale con la canzone Rock 80: questo gli permette di firmare il suo primo contratto con una casa discografica e trasferirsi a Milano per lavorare. Nel 1984 vince il Festival di Sanremo con la canzone Terra promessa. Nel 1985 pubblica l’album d’esordio, che contiene tra le altre, la canzone Una storia importante, che diventa una hit europea.

Nel 1990 arriva la vera e propria consacrazione ad artista internazionale: dopo aver concluso una conferenza stampa dove partecipano più di duecento giornalisti provenienti da tutto il mondo, infatti, Ramazzotti si vede arrivare l’invito da parte del discografico americano Clive Davis a tenere un concerto al Radio City Music Hall di New York. Il cantante è il primo artista italiano a tenere un tale concerto su quel palco, che si trasforma rigorosamente in un tutto esaurito.

Eros vanta numerosi duetti con cantanti di fama internazionale: nel 1997 duetta con Tina Turner nella canzone Cose della vita-Can’t Stop Thinking Of You mentre nel 2000 con Cher nel brano Più che puoi. È, invece, del 1987 il duetto con Patsy Kensit nella canzone La luce buona delle stelle. Nel 2005 incide la canzone I belong to you (il ritmo della passione) insieme ad Anastacia

Ha vinto numerosi premi, tra cui l’Echo Music Award (1999) e il NIAF Award (2008) per aver promosso l’immagine della musica italiana nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Aldo Palmeri biografia

Aldo Palmeri

Justin Mattera biografia

Justine Mattera