fulminacci biografia
in

Filippo Utinacci Fulminacci

La vita privata di Fulminacci

Filippo Utinacci, in arte Fulminacci, è nato a Roma il 12 settembre 1997, sotto il segno della Vergine. È un cantautore e musicista della scena indie italiana, apprezzato dalla critica, alla sua giovane età può vantare già una Targa Tenco. La meticolosità che contraddistingue il suo segno zodiacale si evidenzia anche nel suo modo di comporre e affrontare la sua recente carriera musicale. Il suo nome d’arte viene fuori dall’assonanza di suoni tra il suo nome e il suo cognome, solo successivamente si è reso conto che “Fulminacci” è anche una tra le espressioni più utilizzate dai fumettisti per rappresentare stupore.

Vive la sua vita in un quartiere borghese della periferia romana, Casal Lumbroso, frequenta il Liceo classico in un istituto di suore e sin da bambino si appassiona al suono della chitarra. A 6 anni inizia a strimpellare quella acustica, si innamora dei cantautori italiani, in particolare dei suoi conterranei: da Lucio Battisti a Rino Gaetano passando per Daniele Silvestri, Max Gazzè. Il suo mito assoluto rimane, però, Paul McCarteney e l’intera band dei Beatles.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FULMINACCI (@fulminacci)

Dei social network pensa che sia una fortuna averli inventati e far parte della generazione che è nata e cresciuta con questi nuovi mezzi di comunicazione. A tal proposito, Fulminacci è un assiduo frequentatore di Instagram dove racconta pezzi di vita quotidiana, ma lascia da parte la sua vita strettamente privata. È raro, infatti, incontrare foto con la sua fidanzata, Lia Grieco, attrice romana. Ma si diverte a pubblicare foto sotto le quali scrive didascali criptiche, cita i suoi pezzi e annuncia le uscite dei suoi brani e dischi.

Le misure

Dalle immagini che pubblica sui suoi social si evince che Filippo non è un ragazzo a cui piace molto apparire. È alto 1.78 metri e pesa circa 75 chili, ha un fisico snello e atletico, ma non ha mai apertamente espresso il suo amore verso uno sport in particolare.

Gli amori di Fulminacci

Il cantautore romano è da diversi anni impegnato con l’attrice Lia Grieco. La loro storia d’amore è iniziata circa quattro anni fa e nonostante provengano da due mondi artistici quasi opposti, sono riusciti a conciliarli bene insieme. Anzi, proprio Lia è stata una delle protagoniste del videoclip del brano Tommaso di Fulminacci.

I due stanno insieme da prima che Filippo riuscisse a pubblicare i suoi primi pezzi e l’attrice gli è stata accanto, aiutandolo a inseguire il suo sogno nel mondo della musica. Per il cantautore, però, la vita privata rimane fondamentale, forse anche più del suo lavoro. La famiglia è un punto fermo e – come ha lui stesso affermato – è il centro attorno al quale gira tutta la sua vita.

La carriera di Fulminacci

Classe 1997, inizia a scrivere i suoi primi pezzi all’età di 16 anni, ma solo due anni dopo decide di iniziare a fare sul serio, mettendo insieme i brani che comporranno poi il suo primo album, La vita veramente, pubblicato nell’aprile del 2019. Si fa subito spazio tra gli artisti emergenti, grazie al suo taglio musicale creativo e autoironico, e viene apprezzato dalla critica che lo definisce uno dei cantautori più talentuosi del panorama giovanile italiano.

Prima del debutto discografico, Fulminacci pubblica il suo primo pezzo dal titolo Borghese in borghese. Successivamente La vita veramente, album d’esordio prodotto da Federico Nardelli e Giordano Colombo per l’etichetta Maciste Dischi. Il disco viene inserito tra i migliori 15 album dell’anno 2019 da La Repubblica. In quello stesso anno parte per un tour nazionale che lo vedrà protagonista anche di due grandi eventi: l’apertura del concerto di Gazzelle al Forum di Assago e il concertone del Primo Maggio a Roma.

A settembre 2019 pubblica un altro nuovo brano che ha riscosso un grande successo, Tommaso. I suoi 22 anni rimarranno negli annali da incorniciare anche perché proprio quell’anno è stato vincitore della Targa Tenco nella categoria Opera Prima, del premio Giovani Mei – Exitwell come Miglior giovane indipendente dell’anno e, infine anche del Premio PIVI – Miglior Videoclip Indipendente dell’anno per il video del brano La Vita Veramente.

Nel 2020, causa pandemia da Covid-19, non riesce a portare in giro la sua musica, ma pubblica due nuovi pezzi: Canguro e Un fatto personale. A dicembre 2020 viene scelto dal direttore artistico Amadeus tra i Big per partecipare al 71° Festival di Sanremo in cui presenta il brano Santa Marinella.

madame biografia

Francesca Calearo Madame

pierpaolo spollon biografia

Pierpaolo Spollon