Loredana Bertè biografia
Fonte Facebook
in

Loredana Bertè

La vita privata di Loredana Bertè

Loredana Bertè, la regina del rock italiano, è nata a Bagnara Calabra il 20 Settembre 1950, da Giuseppe Radames Bertè (1921-2017), professore di latino e greco divenuto preside di Liceo e dalla maestra elementare Maria Salvina Dato (1925-2003).

Terzogenita di quattro sorelle, Leda (1945), Domenica (1947) e Olivia (1958), Loredana per anni ha rifiutato di parlare della famiglia di origine e dell’infanzia, resa infelice dalla violenza del padre che terrorizzava e maltrattava moglie e figlie.

Dopo la separazione dei genitori, nel 1965 le sorelle Bertè si trasferiscono con la madre a Roma. Nella capitale Loredana e Domenica, che diverrà famosa come Mia Martini, fanno il loro esordio nel mondo dello spettacolo.

Loredana frequenta il Piper Club e qui conosce molti dei giovani talenti destinati a segnare la storia della musica leggera italiana. Tra loro Patty Pravo e Renato Zero, con il quale stringerà un’amicizia fraterna durata un cinquantennio e interrotta bruscamente per motivi di lavoro. In modo definitivo? Chi può saperlo? Loredana Bertè, come ogni star, è tanto brava quanto eccentrica ed imprevedibile.

Non sono una signora ma una per cui la guerra non è mai finita

Non sono una signora

Una con tutte stelle nella vita

Non sono una signora

Ma una per cui la guerra non è mai

Finita

Ogni canzone di successo porta con sé qualcosa di autobiografico, qualcosa che svela o sottintende temi della vita privata di chi la scrive o la interpreta, scaglie di memoria, a volte felici, altre traumatiche e tragiche.

Non sono una signora, il brano scritto per Loredana Bertè da Ivano Fossati e da lei portato al successo nel 1982, è quello che meglio definisce il carattere ostinato e battagliero della cantautrice, sintetizza la sua vita di “donna guerriera”, perennemente in lotta con se stessa e con il mondo.

Loredana e Mimì

Più volte Loredana ha confessato di considerare sua sorella Mia Martini, la dolce Mimì, più bella, più brava e più fortunata di lei e, una volta giunte al successo, le sorelle, che condividono giorno e mese di nascita e che nell’infanzia s’erano protette l’una con l’altra con indicibile tenerezza, inevitabilmente finirono per diventare competitor. E tra le due furono periodi di lontananza, di incomprensione, di palese ostilità.

Mia Martini venne a mancare prematuramente il 14 Maggio 1995, presunto suicidio fu detto, e da allora anche la vita di Loredana subì un arresto improvviso.

Già in un’intervista del 2009 Loredana Bertè accusò il padre di aver causato la morte della sorella, attribuendo i problemi psicologici di cui Mimì soffriva ai continui maltrattamenti subiti sin da bambina, tesi sostenuta anche dalla sorella Leda.

Nell’autobiografia ufficiale dal titolo Traslocando-É andata così, scritta con Malcom Pagani e pubblicata da Rizzoli nel 2015, Loredana sente il bisogno di raccontare tutto di sé, finché è ancora in vita, e finalmente si libera del peso che da anni la opprime e del senso di colpa per non aver assistito adeguatamente Mimì.

Gli amori di Loredana Bertè

È il 1983, Loredana Bertè sposa Robert Berger, figlio del miliardario Tommaso Berger, di dieci anni più giovane di lei. Il matrimonio avviene nelle Isole Vergini e termina con un divorzio nel 1987, per inadempienza degli obblighi coniugali da parte del marito.

Ad Ibiza nel 1988 la Bertè inizia una relazione con il tennista svedese Björn Borg, presentatole al Roland Garros del 1973 dal suo fidanzato del tempo, Adriano Panatta.

Quello con Borg sarà un rapporto tormentato che porterà Loredana lontana dai palcoscenici. Il tennista mostra intolleranza nei confronti degli impegni professionali della compagna e la induce a rinunciare a tournée e ingaggi importanti. Per troppo amore e gelosia, Borg tenta il suicidio. Loredana lo salva.

Loredana e Björn si sposano nel Settembre del 1989. Il matrimonio è avversato dalla famiglia Borg che desidera eredi svedesi e si conclude con il divorzio nel 1992.

Nel 1991 Loredana ha problemi di salute, tenta il suicidio e a distanza di pochi mesi viene ricoverata per collasso da stress. In questa circostanza, dopo anni di lontananza, si riappacifica con la sorella Mia Martini. Insieme parteciperanno al Festival di Sanremo del 1993 con la canzone Stiamo come stiamo.

La carriera di Loredana Bertè

Loredana Bertè nel corso della sua lunga carriera ha pubblicato 16 album in studio, 5 album dal vivo, 2 EP, 3 raccolte ufficiali. Nel mondo sono stati venduti sette milioni di suoi dischi.

Loredana Bertè: sexy, trasgressiva, provocante e censurata

Loredana Bertè ha esordito lavorando come ballerina e corista di spettacoli teatrali. Fu Bill Conti, con cui lavorò al Sistina di Roma nel musical Hair, a convincerla ad intraprendere la professione di cantante.

Ha pubblicato il primo album nel 1974, Streaking, con tematica sessuale e ha posato nuda per Playboy. La censura cominciò a passare al vaglio i suoi brani e a controllare le sue esibizioni.

Le collaborazioni importanti

Negli anni settanta Loredana Bertè si lega sentimentalmente a Mario Lavezzi. Inizia così anche una collaborazione artistica importante, alla base di alcuni grandi successi.

L’affermazione definitiva di Loredana avviene nel 1975 con Sei bellissima, ed è confermata da Dedicato del 1978.

I primi diciotto anni del terzo millennio

Negli anni che vanno dal 2000 al 2018 Loredana Bertè continua a calcare i palcoscenici con la grinta e la passionalità che le sono proprie.

Con Gigi D’Alessio partecipa al Festival di Sanremo 2012 cantando Respirare.

Nel 2015 diviene giurata di Amici di Maria De Filippi con Sabrina Ferilli e Francesco Renga.

Nel 2016 esce Amici non ne ho…ma amiche si, l’album antologico celebrativo del quarantennio di carriera di Loredana Bertè, prodotto da Fiorella Mannoia.

Contro il femminicidio e ogni sorta di violenza sulle donne, Loredana ha organizzato un concerto all’Arena di Verona con duetti al femminile, Amiche sì Summer Tour 2017. Hanno partecipato le colleghe Aida Cooper, Alessandra Amoroso, Antonella Lo Coco, Bianca Atzei, Elisa, Elodie, EmmaGianna Nannini, Irene Fornaciari, Irene GrandiNina Zilli, NoemiPaola Turci.

A distanza di sette anni dal duetto con Gigi D’Alessio al Festival, nel 2019 ritorna sul palco dell’Ariston da solista con il brano Cosa ti aspetti da me.

One Comment

Leave a Reply
  1. Ieri sera a bologna ho assistito al suo voncerto live. La voce e la grinta continuano a contraddistinguerla. Bravissima . La regina del rock. Le immagine che scorrevano e che facevano da scenografia erano perfette per ogni canzone. Ciao Loredana. A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Debbie Allen biografia

Debbie Allen

Dora Moroni biografia

Dora Moroni