tedua bio
in

Tedua

La vita privata di Tedua

Tedua, nome d’arte di Mario Molinari, è nato a Genova il 21 febbraio 1994 ed è un rapper italiano. È del segno dei Pesci e, oltre a essere musicista indipendente, è uno dei componenti del gruppo originario genovese dei Wild Bandana, formato da Izi, Vaz Tè, Guesan e Ill Rave.

Piccola curiosità: per quanto riguarda i suoi pseudonimi, prima di scegliere quello attuale, ovvero Tedua, si faceva chiamare Incubo.

L’infanzia di Tedua non è stata delle migliori. Infatti, da piccolissimo è entrato in casa di accoglienza, l’ “Oasi di San Francesco”, situata nel quartiere primaticcio di Milano, a causa delle difficoltà affrontate dai genitori. Poco tempo dopo viene accolto da un’altra famiglia, cosa che, a quanto ha dichiarato lui stesso in diverse interviste, non prende bene.

A quel punto viene dato in affidamento alla nonna materna e per questo motivo si trasferisce a Milano per un periodo. Passa qualche anno in questa città fino a quando non torna a Cogoleto, paese natale del rapper, dove frequenta la scuola superiore con non pochi problemi. Tedua infatti viene preso di mira dai suoi compagni e soffre di bullismo.

Ma è proprio grazie a questa sua nuova vita e a questo trasferimento che inizia ad approcciarsi al rap, conosce i suoi attuali compagni di band, Izi e Vaz Tè e con loro crea un collettivo musicale che prende il nome di Wild Bandana, che coinvolge altri ragazzi come loro appassionati di musica.

Piccola curiosità: è proprio in questo periodo che conosce Rkomi e con lui condivide l’appartamento. Entrambi appassionati di musica, iniziano a tirare fuori progetti e idee che li porteranno al successo.

Tra i suoi artisti preferiti, che gli hanno fatto compagnia anche da ragazzino, ci sono Eminem, Jay-Z, Tupac, Gemelli Diversi e 50 Cent. Si definisce un grande fan di Luca Ward, a cui dà il compito di raccontare la sua vita nel videoclip Vita Vera.

Dal suo profilo Instagram è possibile dedurre che gli piaccia viaggiare, seguire una vita sana ed equilibrata e mantenersi in forma.

Le misure di Tedua

Non si conoscono le misure esatte di Tedua. È possibile però eventualmente fare una stima. Il rapper potrebbe essere alto 173 cm circa per un peso ideale di 70 kg circa. Ha un fisico massiccio e ben proporzionato con la sua altezza. Si presuppone che gli piaccia dunque fare palestra e sport.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VV (@tedua_wildbandana)

L’evento particolare

L’infanzia di Tedua è stata molto difficile. Infatti, a causa dei problemi che ebbe la madre e dell’impossibilità di crescerlo nella maniera più adeguata, Tedua, di umili origini, è stato affidato ad una casa di accoglienza, l’ “Oasi di san Francesco”. Successivamente è stato dato in affido a due famiglie. Inizialmente il ragazzo non ha preso bene il tutto. In alcune interviste il rapper ha dichiarato di aver distrutto ogni cosa la sera perché voleva stare con la sua madre biologica. Poi, è stato affidato ad una signora di età avanzata, Elena, e con lei è andata meglio. Della mamma biologica dice: “Mia madre è una donna con le palle, che ha lavorato tantissimo, ma appartiene al ciclo dei vinti”

Inoltre, in alcune interviste ha raccontato anche di essere stato vittima di bullismo. I suoi compagni a Milano lo prendevano in giro per la sua situazione familiare.

Tatuaggi e significati

Tedua non sembra avere tatuaggi visibili sul suo corpo.

Gli amori di Tedua

Tedua ha avuto una storia d’amore con una ragazza di nome Cecilia Montaruli, studentessa dell’Accademia di Cinema e Teatro, “Accademia 09”, che ha come sogno nel cassetto quello di diventare un’attrice di successo. In quanto molto riservato, non si sa nulla di più specifico della loro storia.

La carriera di Tedua

Tedua è stato a lungo oggetto di discussione, per quanto concerne il suo stile, perché noto per aver prodotto e creato brani molto fluidi sia nelle melodie che nei testi che accompagnano le sue musiche. Infatti, il suo flow particolare lo ha reso uno degli artisti più originali e innovativi del periodo. Tuttavia, gli sono state rivolte molte critiche. Il rapper è stato accusato di non andare spesso a tempo. In realtà il suo sound si avvicina molto al drill, che riprende il flusso di coscienza del pensiero.

Nel 2015 a Milano pubblica Aspettando Orange County, mix tape prodotto da Charlie Charles, Sick Luke e Chris Nolan e che anticipa Orange County Mixtape, che vede tra le collaborazioni anche artisti come Sfera EbbastaGhali, Rkomi, Izi e Vaz Tè.

Il suo primo album in studio è Orange County California, della Universal Music Group, e uscito il 13 gennaio 2017, nuova edizione di Orange County Mixtape con l’aggiunta di sei pezzi inediti. Il disco è stato certificato disco di platino. 

Piccola curiosità: in alcune interviste Tedua ha affermato che il ciclo del disco Orange è ispirato alla celebre serie tv The O.C. di cui riporta in parte anche il titolo, e che ha come protagonista, anche nel suo progetto Ryan Atwood. Attraverso il ragazzo, Tedua crea un vero e proprio parallelismo tra sé stesso e il personaggio televisivo.

A maggio 2017 segue una collaborazione con i Wild Bandana dal titolo Amici miei, mentre rispettivamente a novembre e febbraio dello stesso anno escono La legge del più forte e Bornout. Il 2 marzo esce Mowgli. L’album ottiene inoltre un buon successo a livello di vendite, raggiungendo la vetta della classifica FIMI Album.

Nel 2018 collabora a diversi pezzi tra cui Bro di Ernia, Che cazzo ridi di Fedez e Solletico di Rkomi. Tedua ha pubblicato inoltre il singolo Fashion Week RMX, in collaborazione con il francese Sofiane.

Il 2 gennaio 2020 pubblica sul suo profilo Instagram il videoclip del brano 2020 Freestyle, che anticipa il suo terzo album ma che tuttavia non va in porto a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da Covid-19.

Nel mese di giugno 2020 il rapper pubblica i mixtape Vita vera mixtape e Vita vera mixtape: Aspettando la Divina Commedia, che vede la collaborazione con Capo Plaza, Dargen D’Amico, Ghali, Madame e Shiva. In merito a questo progetto pubblica anche un video dove la voce di Luca Ward racconta in parte la storia della sua infanzia, con annesse foto di quando era piccolo.

Nel 2021 collabora con Fedez al singolo Sapore, che si trova nel sesto album di Fedez dal titolo Disumano.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da VV (@tedua_wildbandana)

veronica rimondi bio

Veronica Rimondi

emanuele aloia

Emanuele Aloia