mattia zaccagni bio
in

Mattia Zaccagni

La vita privata di Mattia Zaccagni

Mattia Zaccagni è un calciatore, centrocampista o attaccante della Lazio. È nato il 16 giugno 1995 a Cesena, ed è pertanto del segno dei Gemelli. È noto al grande pubblico per essere il papà del figlio di Chiara Nasti. Ha una sorella di nome Francesca. Non si hanno molte informazioni sulla sua vita privata.

Cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Bellaria Igea Marina, nella stagione 2012-2013 fa il suo debutto in prima squadra tra i professionisti. I suoi punti di forza sono il dribbling e il cross. 

In alcune interviste ha raccontato di aver ereditato la passione per il calcio da suo padre e che da piccolo guardava con cui le partite di campionato. A 18 anni infatti è andato via di casa per inseguire il suo sogno. Il suo idolo è sempre stato Del Piero, di cui aveva il poster in camera. Tra le curiosità c’è il fatto che riuscì a comprare un nuovo telefono con il suo primo stipendio e che tra le maglie più importanti che è riuscito a scambiare c’è quella di Cristiano Ronaldo, che gliela ha anche firmata. Ha anche rivelato che il giocatore più forte con cui abbia mai giocato è Pedro.

Le misure di Mattia Zaccagni

Mattia Zaccagni dovrebbe essere alto 177 cm per un peso ideale di 68 kg. Il centrocampista della Lazio ha un fisico atletico e ben proporzionato.

Tatuaggi e significati

Mattia Zaccagni ha diversi tatuaggi visibili sul suo corpo. Tra questi ci sono:

  • il disegno di una tigre che ruggisce su tutta la metà destra della schiena
  • un veliero con sotto dei fiori e con delle nubi intorno  nella parte posteriore del braccio destro
  • un cuore gigante sulla parte esterna dell’avambraccio sinistro
  • il volto di grandi dimensioni di una donna con gli occhi chiusi, nella parte superiore della spalla sinistra
  • un disegno di difficile comprensione sul gomito sinistro
  • la scritta “Smile” sul gomito destro nella parte posteriore
  • il volto di una tigre sulla spalla destra
  • il mezzo busto di una donna, con un occhio coperto, nella parte posteriore dell’avambraccio destro
  • un disegno di difficile comprensione, da cui si scorge un occhio, nella parte superiore interna del braccio sinistro
  • una frase “Love Yourself” sulla coscia destra, nella parte anteriore
  • una parola in corsivo sul lato interno della mano destra
  • due mani che si stringono e nello sfondo due cuori colorati di rosso nella parte interna dell’avambraccio destro
  • un orologio gigante sul braccio destro, nel lato interno
  • un pallone da calcio con due date non comprensibile nel lato superiore del braccio destro
  • il numero 20 nell’avambraccio destro, nel lato interno
  • una frase di due righe di difficile comprensione sul polso destro, nella parte anteriore
  • la frase 1RDC in stampatello nell’avambraccio destro, nella parte interna
  • una serie di tatuaggi che fanno da colore/sfondo per gli altri indicati sopra, lungo tutto il braccio destro
  • un cerchio intorno alla caviglia destra
  • una parola in corsivo di difficile comprensione dalle foto su Instagram (forse family) sopra il dorso della mano sinistra
  • un guantone sul lato esterno del gomito destro
  • una frase sulla coscia sinistra, sotto un teschio, nella parte anteriore
  • una frase di cinque righe nella parte posteriore della coscia
  • la data 2/06/19 sul dorso dita della mano sinistra
  • una serie di tatuaggi che di difficile comprensione dalle foto di Instagram lungo tutto il braccio sinistro

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mattia Zaccagni (@mattiazaccagni20_)

Gli amori di Mattia Zaccagni

Non si conoscono le precedenti storie d’amore di Mattia Zaccagni, tuttavia a dicembre 2021 il calciatore della Lazio ha ufficializzato la sua storia con Chiara Nasti. È diventato poi celebre il loro gender reveal dove, affittato lo Stadio Olimpico di Roma, dando lui un calcio in porta al pallone, hanno scoperto di aspettare come primogenito un maschietto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mattia Zaccagni (@mattiazaccagni20_)

La carriera di Mattia Zaccagni

Mattia Zaccagni fa il suo debutto tra i professionisti nella stagione 2012-2013, in prima squadra, raccogliendo qualche gettone nel campionato di Seconda Divisione. Il suo esordio invece è attribuibile alla partita vinta in trasferta 2-1 contro il Forlì, sostituendo a pochi minuti dalla fine della partita Francesco Nicastro, sotto l’algida dell’allenatore Alfonso Pepe.

Nell’estate 2013 passa in prestito al Verona, nelle giovanili. Nell’estate 2014 fa il suo esordio nel Venezia durante la partita contro il Südtirol mentre il 23 settembre passa in Serie A, sostituendo Sala al 75º nella partita giocata a Milano contro l’Inter.

Il 26 gennaio 2016, durante il mercato invernale, passa per sei mesi in prestito al Cittadella ma nell’estate dello stesso anno torna al Verona nuovamente. Il 15 ottobre 2016 segna la sua prima rete con questa squadra sul campo dell’Ascoli. A novembre 2016 subisce un infortunio ai legamenti del ginocchio che lo costringe a concludere prima del tempo la stagione.

Il 12 gennaio 2020 mette a segno il suo primo gol nel massimo campionato italiano con il quale regala al Verona la vittoria per 2-1 nel confronto interno contro il Genoa. Il 31 agosto 2021 viene ceduto in prestito alla Lazio il suo esordio in squadra avviene nella terza giornata di campionato, subentrando al posto di Felipe Anderson contro il Milan. Il 16 settembre dello stesso anno esordisce nelle competizioni europee contro il Galatasaray. Il suo primo gol nelle coppe europee si verifica contro il Porto il 17 febbraio 2022.

Per quanto riguarda il suo ingresso in Nazionale esordisce il 29 marzo 2022 nell’amichevole contro la Turchia, entrando all’inizio del secondo tempo al posto di Nicolò Zaniolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mattia Zaccagni (@mattiazaccagni20_)

valeria cardone bio

Valeria Cardone

pinguini bio

Pinguini Tattici Nucleari