Milly Carlucci biografia
Fonte Facebook
in , ,

Milly Carlucci

La vita privata di Milly Carlucci

Camilla Patrizia Carlucci nasce a Sulmona il 1 Ottobre 1954.

Esordisce nel mondo dello spettacolo con il nome d’arte Milly Carlucci e diventa una apprezzata conduttrice televisiva.

Nel 2016, Milly, provata dalla morte della mamma Maria Caracciolo, avvenuta l’anno precedente, ha confidato ai suoi fan la grave preoccupazione per il papà. Il generale dell’esercito italiano Luigi Carlucci, suo padre, è gravemente malato. Fortunatamente i figli in questo momento difficile della sua vita le sono stati di grande conforto.

Le aspirazioni artistiche di Milly risalgono all’infanzia trascorsa nella città di Udine, e all’adolescenza, vissuta a Roma, dove si appassiona al pattinaggio artistico a rotelle. Con la Skating Folgore Roma riuscirà a vincere il Campionato Italiano.

Nella capitale Milly si diploma al Liceo ginnasio statale Terenzio Mamiani e s’iscrive alla facoltà di architettura che abbandona ben presto e senza rimpianti per cominciare a lavorare presso l’emittente televisiva GBR.

Nel 1972 Milly vince il concorso di bellezza Miss Teenager e il suo cammino artistico si delinea ancora più nettamente nonostante che il severo padre la inviti ad intraprendere una carriera meno esposta al pubblico.

Ma è destino che Milly e le sue sorelle diventino personaggi pubblici. Gabriella Carlucci (1959) sarà anche lei conduttrice televisiva, mentre Anna Carlucci (1961) diventerà autrice televisiva e regista.

Gli amori di Milly Carlucci

Nel periodo in cui lavora a L’altra domenica, il famoso programma ideato e condotto da Renzo Arbore, Milly Carlucci è la fidanzata del campione di nuoto Marcello Guarducci.

Nel 1985 Milly sposa l’ingegnere Angelo Donati, da cui ha i figli Angelica Donati e Patrick Donati.

Il matrimonio di Milly con Angelo Donati è ormai giunto al traguardo delle nozze d’argento senza subire scalfitture. Risulta uno dei più stabili del mondo dello spettacolo. Milly Carlucci che avrebbe desiderato un terzo figlio, aspetta con ansia di diventare nonna.

Angelica è una manager immobiliare mentre Patrick lavora per una multinazionale americana. Entrambi vivono e lavorano a Londra.

La Carlucci che ha ereditato il senso della famiglia e la disciplina ferrea dal padre, è contenta che i propri figli siano molto impegnati ed imparino l’etica del lavoro e cosa vuol dire meritarsi uno stipendio.

Per ora sembra che nessuno dei due ragazzi desideri intraprendere la carriera materna, anche se Patrick ha frequentato un corso di sceneggiatura a Los Angeles.

La carriera di Milly Carlucci

Milly Carlucci, “la signora della televisione italiana” ormai abituata ad intrattenerci con il suo savoir-faire, con lo splendido sorriso, con la grazia e la proprietà di linguaggio che la contraddistinguono, nel 2018 fa ancora gli onori di casa nello show del sabato in prima serata su Rai 1, iniziato nel 2005 con il nome Ballando con le stelle.

Il programma che si avvale della collaborazione dell’orchestra del maestro Paolo Belli, ha avuto un successo incredibile, ogni anno crescente. Artefice la stessa Milly, ideatrice del programma, in cui agli esordi nessuno voleva credere.

Ma la scrupolosa e perfetta Milly, che ha studiato tre anni in America per intraprendere la sua professione con la massima competenza, ha scommesso su Ballando con le stelle ed ha avuto ragione.

Il programma prevede gare di ballo tra coppie formate da ballerini professionisti e vip del mondo dello spettacolo, spaziando in ogni genere di danza.

Milly Carlucci: gli esordi

Milly Carlucci esordì nel 1976 con una trasmissione ritenuta “ garanzia di qualità”, L’altra domenica di Renzo Arbore, in cui partecipava in veste di inviata. La popolarità per la conduttrice arrivò nel 1978 quando venne chiamata a condurre Giochi senza Frontiere su Rai2, succedendo a Rosanna Vaudetti.

Nel 1984 coadiuvò Gianni Minà nella conduzione di Risatissima su Fininvest

Da allora Milly Carlucci ha presenziato ad ogni manifestazione importante, ad ogni evento esclusivo tenutosi sulle Reti Rai e Fininvest, divenendo quasi una presenza istituzionale.

Milly Carlucci: la scelta

Milly Carlucci, giovane promessa dello spettacolo italiano, ebbe la possibilità di scegliere la sua strada tra vari generi artistici. Avrebbe potuto proseguire, infatti, come cantante ed attrice

Incise dischi ed album di musica leggera ma a decidere il suo destino fu il successo arrivato nel 1990 e nel 1992 a fianco di Fabrizio Frizzi e di Pippo Baudo. Con Baudo nel 1994 condusse il Festival di Sanremo e negli anni 1995, 1996, 1998, con Pavarotti, il Pavarotti and friends.

Riguardo al cinema la bellissima Milly ha dichiarato che quello italiano non ha mai previsto ruoli importanti e di qualità per le donne, ma è sempre stato tagliato su misura per i protagonisti maschili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Paola Perego biografia

Paola Perego

Cristiano Caccamo biografia

Cristiano Caccamo